Gardauno Spa


 


La Nostra Storia, sezione web dedicata a notizie antecedenti il 2015, data di pubblicazione del nuovo sito web gardauno.it.


 

Il cassettone c'è ma non si vede
Venerdì l'inaugurazione della nuova isola ecologica

A Toscolano Maderno arrivata il cassonetto che c'è... ma non si vede. Si tratta di un'isola ecologica automatica realizzata nel piazzale Salvo D'Acquisto, a Maderno, un sistema ancora sperimentale, al quale guardano con molta attenzione le località turistiche, chiamate a prestare particolare attenzione alla sgradevolezza del paesaggio urbano. La struttura sarà inaugurata venerdì 1 aprile alle 9.30.

Nell'occasione saranno effettuate dimostrazioni pratiche, condotte dai ragazzi delle scuole medie, per spiegare ai cittadini le modalità di utilizzo del punto di raccolta.

Il primo effetto dell'isola ecologica automatica è la scomparsa dei voluminosi cassonetti che fino a qualche tempo fa erano allineati nel piazzale di Maderno. Al loro posto ora si trova una colonnina alta circa un metro, in grado di ricevere i sacchetti contenenti i rifiuti solidi urbani già selezionati dall'utente (rifiuti umidi, carta, vetro e plastica).

Ai cittadini della zona sarà fornita una tessera nominativa da introdurre nella colonnina; poi basterà selezionare, tramite un pulsante, il tipo di rifiuti che si stanno per inserire e al resto penserà un sistema automatico, che condurrà la spazzatura negli appositi contenitori differenziati sotterranei.

"E' un'iniziativa sperimentale - spiega il sindaco Paolo Elena - sulla quale contiamo molto. Nell'operazione saranno coinvolte alcune centinaia di persone che abitano nel raggio di 300 metri dall'isola ecologica automatica. Si tratta dei residenti in piazza Salvo D'Acquisto, Piazza San Marco, via Benamati, via Statale, via Silvio Pellico e nel primo tratto del lungolago.

Se l'operazione avrà il successo che ci auguriamo - continua Elena - dopo un primo periodo di rodaggio vorremmo collocare altri sistemi di raccolta automatici nei punti strategici del Comune, per risolvere definitivamente il problema della scarsa estetica dei tradizionali cassonetti. Un secondo intervento è già in programma nella frazione collinare di Gaino. Da sottolineare che per i fruitori del servizio i stanno studiando riduzioni della tariffa sui rifiuti".

(s.b.)

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Domenica 27 Marzo 2005

 

Categorie news
Comuni correlati
caricamento...