Gadauno Spa


La Nostra Storia, sezione web dedicata a notizie antecedenti il 2015, data di pubblicazione del nuovo sito web gardauno.it.


 

San Martino, i rifiuti si raccolgono 'porta a porta'

L'esperimento al via in febbraio nella frazione - Previsto un risparmio in bolletta pari al 12 per cento.

Se a San Martino funzionerà l'esperimento, allora l'operazione "Scacco ai rifiuti" per la raccolta porta a porta degli scarti vegetali, verrà estesa all'intera città.

E' una scommessa del Comune e dell'azienda Garda Uno, ma l'assessore Mauro Guerra spera molto nel fatto che una bolletta ridotta di oltre il 12% possa incoraggiare la popolazione a seguire l'iniziativa.

Iniziativa che comincerà in febbraio e che consiste, come si diceva, nella raccolta porta a porta dei rifiuti umidi e di quelli indifferenziati, che permetterà alle casse comunali un risparmio pari al 20% della parte variabile della tariffa legata al numero dei componenti del nucleo familiare.

In concreto significa che le 540 famiglie della frazione della torre si vedranno ridurre la bolletta del 12%.
Davanti ad ogni abitazione verrà posizionato un apposito contenitore riservato ai rifiuti vegetali, mentre i rifiuti 'indifferenziati' saranno raccolti in appositi sacchetti.

Resta invariata la raccolta della carta, del vetro e della plastica nelle apposite campane, così come quella dei rifiuti ingombranti (nelle isole ecologiche o a domicilio).

Gradualmente verranno eliminati i cassonetti stradali generici.

"Abbiamo scelto una sperimentazione su S. Martino - afferma Mauro Guerra - per il tipo di situazioni abitative e la forte coesione sociale della frazione. L'iniziativa infatti può funzionare solo con un'informazione capillare e la collaborazione dei residenti. Ecco perchè invierò a tutti i 540 nuclei familiari una lettera e un calendario con le date e le modalità della raccolta".

Inoltre, fa sapere l'assessore all'ecologia, che in questo caso lo sconto sulla bolletta verrà applicato in anticipo.
La collaborazione degli utenti alla raccolta differenziata, dimostrata nelle precedenti campagne, ha permesso di raggiungere nel 2005 il 39% di rifiuti riciclati sul totale (37,5% nel 2004 e 31,3% nel 2003).

A Desenzano si producono 20mila tonnellate di rifiuti l'anno, una media di 2 kg. al giorno per abitante con una spesa di oltre 3 milioni di euro.

Maurizio Toscano.

Fonte: Bresciaoggi

Data di pubblicazione: Mercoledi 25 Gennaio 2006

Immagine di copertina: da news originale

 


 

San Martino, col "porta a porta" la raccolta dei rifiuti costerà meno

Desenzano - Toccherà alle 540 famiglie di San Martino della Battaglia sperimentare il servizio di raccolta dei rifiuti col sistema "porta a porta".

Saranno eliminati infatti i caratteristici cassonetti di color azzurro utilizzati nel resto del territorio comunale per depositarvi la spazzatura e poi svuotarli periodicamente con appositi automezzi.

Già a partire da febbraio i 1.2000 abitanti di San Martino dovranno utilizzare un piccolo contenitore per la frazione cosidetta "umida" derivante per lo più dagli scarti di cucina ed un sacchetto semitrasparente per il rimanente.

L'operazione comporterà un rispario sui costi per le casse comunali e quindi anche per le famiglie che godranno di uno sconto sulla bolletta quantificabile attorno al 12%.

A convincere il Comune e l'assessorato all'ecologia a dare il via all'iniziativa sono considerazione di ordine ambientale, ecologico e di praticità.

Eliminado i cassonetti dove si può gettare di tutto si incentiva la raccolta differenziata invogliando le famiglie, anche per questioni di carattere pratico a suddividere gli scarti.

In ciascuna casa saranno a disposizione 2 contenitori forniti gratuitamente da Garda Uno, che svolge il servizio e cioè un piccolo bidone dove riporre i rifiuti "organici" l'umido ed un sacchetto semitrasparente dove inserire quanto non va depositato nei cassonetti o nella campane della raccolta differenziata e cioè carta, vetro, plastica, pile.

Inoltre dovrebbero cessare le lagnanze di quanti sostengono che il cassonetto è posizionato troppo distante da casa, oppure è troppo vicino e d'estate manda odori nauseabondi.

C'è anche un aspetto di ordine economico perchè questo sistema, secondo i calcoli fatti, dovrebbe consentire un certo risparmio sulla bolletta dei rifiuti che a Desenzano è di ben 3.686.400 euro. Tanto ha speso il Comune per smaltire 19.450 tonnellare di immondizia prodotte nel 2005.

Di queste ben 15.150 arrivano dagli utenti domestici, 2.400 dagli altri, 300 dai residui di spazamento, 480 di rifiuti ingombranti. La raccolta differenziata è stata di 7.600 tonnellate pari al 39%.

I 1.200 abitanti di San Martino riuniti in 540 nuclei familiari producono circa 900 tonnellate di rifiuti.

Il cambio del sistema di raccolta che diventerà "porta a porta" probabilmente già a partire da febbraio, porterà un vantaggio anche in termini economici. Il Comune ha deciso di applicare uno sconto del 20% sulla parte variabile della tariffa, quella cioè riferita al numero delle persone che copongono il nucleo familiare, che comporterà una diminuzione del 12%.

Il servizio verrà svolto 3 volte la settimana per il bidone dell'umido che dovrà essere posizionato fuori dalla porta la sera precedente; passeranno due volte la settimana invece gli addetti al ritiro del sacchetto.
(e.s.)

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Mercoledi 25 Gennaio 2006

Immagine di copertina: da news originale

 

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...