Gadauno Spa


La Nostra Storia, sezione web dedicata a notizie antecedenti il 2015, data di pubblicazione del nuovo sito web gardauno.it.


 

Piattaforma ecologica per aumentare la "differenziata"

Salò - L'annuncio nell'ultimo consiglio comunale. Le rassicurazioni dell'assessore: "Accoglierà solo rifiuti dei nostri cittadini". Diventerà operativa entro la fine del 2006. Riconfermata la raccolta rifiuti al "Garda Uno", si pensa anche al porta a porta.

Una piattaforma ecologica a Cunettone di Salò. L'operazione, impostata una decina di anni fa dalla Comunità montana parco, viene ora conclusa dalla spa Garda Uno.

L'annuncio lo ha dato l'assessore Alberto Colombo, nell'ultimo consiglio comunale.

"I lavori sono partiti nelle scorse settimane - spiega Colombo -. Per eseguirli ci vogliono cinque, sei mesi. io spero che la piattaforma diventi operativa entro la fine del 2006".

"Nel giugno '98 - interviene il Verde Carlo Canipari, della minoranza che si riconosce nelle posizioni del centrosinistra - fu approvato un accordo di programma tra Salò e la Comunità montana parco, definendo gli ambiti di raccolta. Cunettone avrebbe dovuto servire un'ampia zona. Lo scorso novembre la Comunità, che ha ottenuto un finanziamento Frisl da un milione di euro, ha venduto l'area al Garda Uno il quale, essendo una spa, può fare quanto vuole. C'è quindi il rischio che a Cunettone possano scaricare tutti".

Colombo e il segretario comunale Giuseppe Iovene hanno assicurato che la piattaforma "appartiene" a Salò. In caso verrà stipulata una convenzione che definirà i vari aspetti, chiarendo obblighi e diritti. Il tallone d'Achille è rappresentato dalla raccolta differenziata.

"Siamo giunti al 25%, con punte negli ultimi mesi 2005, del 27-28% - osserva Colombo -. La percentuale è inferiore a quella di altri paesi, arrivati al 50-60 per cento. Possiamo e dobbiamo migliorare. Incontriamo problematiche legate al territorio, alle aziende e alla mancanza di una piattaforma ecologica, in fase di realizzazione".

L'assessore aggiunge che "sono in forte aumento i quantitativi di carta (+29%) e plastica(+68%). Diminuiti, invece, del 2,7% i rifiuti solidi urbani".

E Canipari: "Quando ero in maggioranza nel '97-99 abbiamo portato la differenziata dal 5 al 16%. Ultimamente è passata al 25%, grazie al notevole incremento dei cassonetti. Ma ritengo che la raccolta non funzioni in modo efficiente". La percentuale avrebbe infatti dovuto crescere maggiormente. "In vista dell'entrata in funzione della piattaforma - precisa Colombo - studieremo nuovi progetti. Il Garda Uno, ad esempio, ha proposto di effettuare la raccolta porta a porta, che ha dato buoni risultati a Gardone Riviera. Non so se da noi può funzionare, considerando l'ampiezza del territorio".

Al termine della discussione il servizio di igiene solidi urbani è stato riaffidato per altri cinque alla società presieduta da Gianfranco Comincioli. Voto favorevole della maggioranza, contro la minoranza. L'assessore:"Il Garda Uno ha avuto un aumento dei costi di gestione, senza  dimenticare che il numero dei cassonetti è passato dai 360-370 nel '98 agli attuali 655. Nei prossimi mesi saranno portati a 705. Al Garda Uno dovremo corrispondere sei milioni e 463mila euro in cinque anni. Abbiamo ottenuto di pagare cifre differenziate, che saranno progressivamente aumentate. Oggi le tariffe ci consentono di coprire il 91,8% del costo del servizio. Io credo che, con ritocchi del 4% annuo, arriveremo nel 2010 al pareggio". Anche perchè gli oneri di smaltimento dei rifiuti nel termodistruttore di Brescia sono commisurati alla percentuale di differenziata. E il 5% è insufficiente".

Sergio Zanca

Fonte: Brescia Oggi

Data di pubblicazione: Giovedi 16 Febbraio 2006

Immagine di copertina: da news originale

 

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...