Gadauno Spa

Relazione Tecnica Illustrativa

Premessa
I Lavori complementari in parola, seguono i lavori di “Adeguamento funzionale alla potenzialità di 8.000 abitanti equivalenti del depuratore comunale Capoluogo Nord Tirale”, attualmente in fase di collaudo.

Essi si riferiscono all’opportunità, in questa fase, di completare i lavori già eseguiti, con opere altre, intese a meglio mitigare l’impatto visivo dell’impianto rispetto all’immediato intorno, e dalle possibili viste individuate lungo la viabilità comunale.

Allo stesso tempo si rende necessario completare quelle opere di messa in sicurezza della viabilità interna, nei punti di maggiore pericolo ed interferenza, sia con il canale irriguo, sia con la vasca di laminazione. Il primo a confine ed il secondo all’interno dell’impianto.

La copertura dei costi per i lavori di completamento, saranno garantiti dalle cifre residue ed a disposizione, dell’impegno di spesa n.2015/22.0 al cap. 09042001, già messo a disposizione per i citati lavori di “adeguamento funzionale dell’impianto……”, e meglio dettagliati nell’allegato Quadro Economico.

Opere di Mitigazione
Le opere individuate per la mitigare l’impatto visivo dell’impianto di depurazione “Capoluogo Nord Tirale”, sono in prevalenza riconducibili ad opere di giardinaggio, con cui si definiscono precise barriere a verde.

Le principali aree interessate dalle barriere a verde, sono:

  • l’attuale recinzione esistente, a margine della Via Napoleone Tirale;
  • e lungo la strada interna, che il progetto intende meglio individuare e caratterizzare, che corre parallelamente al canale irriguo ed al al lato lungo della vasca di laminazione.

Altre opere di mitigazione sono previste a corredo del piccolo edificio prefabbricato destinato ad accogliere il generatore elettrico di emergenza.

Opere di messa in sicurezza viabilità
Le opere principali destinate alla messa in sicurezza della viabilità, fanno riferimento a:

  • automazione del cancello di ingresso, in modo tale da garantire un’accessibilità rapida e diretta all’impianto, evitando la sosta dei mezzi lungo la Via Napoleone Tirale;
  • definizione della  strada interna di accesso all’impianto, attraverso cordoli in blocchi di tufo, che permetteranno di dare ordine e gerarchia alle aree destinate a viabilità da quelle destinate a verde;
  • Barriere stradali, tipo guard rail, nei punti in cui la viabilità interna, lambisce ed entra in interferenza con la vasca di laminazione, ed attualmente priva di qualsiasi opera di protezione;
  • Barriere anticadute in legno, del tipo a croce di S.Andrea e/o a disegno semplice, individuate lungo ed all’interno delle aree a verde, che lambiscono da un lato il canale irriguo e dall’altra la vasca di laminazione;
  • Altre opere relative ed afferenti alla viabilità interna, sono quelle di rimodellazione e preparazione del fondo e dei piani, con successiva finitura in pietrischetto, derivante dalla frantumazione di ciottoli e ghiaia di piccola pezzatura (stabilizzato), per meglio garantire la percorribilità delle stesse.

Sottoservizi
Saranno poi garantiti, attraverso apposite lavorazioni interrate, tutte quante le opere idrauliche necessarie, collegamenti, tubazioni e canali, necessari a garantire ed a dare l’opera finita a regola d’arte.

caricamento...