Gadauno Spa


La Nostra Storia, sezione web dedicata a notizie antecedenti il 2015, data di pubblicazione del nuovo sito web gardauno.it.


 

Il sole darà energia al Garda

La società benacense dei servizi attuerà un progetto pilota per dotare di pannelli fotovoltaici gli edifici pubblici di diciassette Comuni - E' previsto un investimento di 2,4 milioni entro quest'anno - Il consorzio Garda Uno realizzerà 38 impianti - Calcolato un risparmio energetico del 20 per cento per i Comuni.

Il Garda investe nei pannelli solari. La fa attraverso le sinergie di Garda Uno, la società di servizi dei diciotto Comuni del lago, grazie ad un progetto pilota da 2,4 milioni di euro di investimento che, entro l'anno, doterà di impianti fotovoltaici gli edifici pubblici dei paesi partner. Gli impianti consentiranno, attraverso lo sfruttamento dell'energia solare, di realizzare risparmi sui costi energetici del 20 per cento.

I municipi interessati sono quelli di Limone, Tremosine, Gargnano, Toscolano Maderno, Gardone Riviera, Salò, San Felice, Puegnano, Polpenazze, Moniga, Soiano, Calvagese, Lonato, Desenzano, Sirmione, Pozzolengo.
"E' un investimento di grande rilevanza, un progetto pilota che punta a verificare la validità di questo settore alternativo della produzione elettrica", commenta il presidente Gianfranco Comincioli.

"Così realizziamo anche l'obiettivo di tutelare l'ambiente del lago, un impegno che già ci vede protagonisti nel comparto delle acque e della balnlneabilità".

L'iniziativa conferma la particolare attenzione dell'Azienda di servizi del lago di Garda nei confronti della ricerca sulle produzioni energetiche da fonti rinnovabili. infatti, risale a pochi mesi fa l'avvio dl progetto "Idrogeno dal sole" che punta alla produzione e all'utilizzo dell'idrogeno attraverso celle solari innovative ad alto rendimento.

Ora tocca al fotovoltaico sul quel Garda Uno ha deciso di puntare, aderendo al programma di incentivazione del Gestore del Sistema Elettrico che ha fissato forme di agevolazione e incentivazione per la produzione di energia da impianti fotovoltaici.

Il progetto elaborato sul Garda - che prevede la realizzazione di 38 impianti, almeno uno in ogni Comune socio - è stato infatti approvato. Il finanziamento viene canalizzato in un conto energia che riconoscerà 0,445 euro per ogni kilowattora fornito da Garda Uno al distributore della rete locale. Questo consentirà di coprire l'investimento iniziale pari a 2.4 milioni di euro, completamente a carico di Garda Uno nell'arco di 12 anni.

I tempi di attuazione del progetto sono stetti: entro sei mesi dalla comunicazione dell'assegnazione, si deve dare inizio ai lavori che quindi cominceranno a luglio. Entro 12 mesi dovranno essere ultimati ed entro i successivi 6 mesi dovrà cominciare la consegna di energia elettrica al distributore locale.

L'operazione è stata concordata con i diciotto sindaci soci di Garda Uno spa; gli impianti serviranno esclusivamente edifici pubblici come municipi, scuole, palestre, scelti per la particolare esposizione alla luce solare. In totale verranno installati 4.900 metri quadrrati di pannelli solari, per una produzione complessiva di 848 kilowatt. Gli impianti avranno una potenzialità massima di 19 kilowatt e minima di 3 e saranno realizzati in funzione delle esigenze locali.

La produzione di energia elettrica deve sostenere in via continuativa o prevalente il consumo del fabbricato:  per questo sono stati scelti luoghi destinati a mantenere nel tempo la loro funzione. L'energia prodotta in eccedenza ai consumi verrà ceduta al distributore presente nei Comuni (Enel oppure Asmea).

In sostanza, Garda Uno diventa titolare di prelievo ed immissione di energia elettrica nel contratto di scambio con il gestore di rete, diventando a sua volta gestore ed impegnandosi nell manuenzione e nella cura degli impianti.
i Comuni coinvolti, da parte loro, usufruiranno dell'energia godendo di un notevole risparmio.

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Domenica 22 Gennaio 2006

Immagine di copertina: da news originale

 

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...