Gadauno Spa

 

Un anno di soddisfazioni, il 2016 e un bilancio d’esercizio che ne conferma anche un ottimo stato di salute.

L’assemblea dei soci di Garda Uno, rappresentata da 31 comuni ed altri enti pubblici, ha così approvato all’unanimità il documento contabile della multiutility guidata da Mario Bocchio.

Nell’illustrare il bilancio ai soci, il suo relatore Pietro Lazzarini, direttore amministrativo, ha messo in risalto tutti i principali indicatori economici, patrimoniali e finanziari che hanno confermato una radicata solidità strutturale a 360 gradi.

Una ricetta semplice ovvero fatturato in crescita, costi sempre sotto la lente d’ingrandimento con l’obiettivo di perseguire risparmi e, infine, contenimento della spesa.

Un risultato che parla chiaro. Il conto economico 2016 fa emergere, infatti, un utile ante imposte pari a 4 mln. e 920 mila euro (imposte per 1 mln. e 748 mila euro) ed un utile netto finale di 3 mln. 171 mila euro. Con un accantonamento per potenziali futuri rischi con oltre 2,2 mln di euro.

Risultati positivi non solo economici, ha aggiunto nel suo intervento Lazzarini, ma anche e soprattutto patrimoniali che evidenziano un equilibrio sia nel breve che nel medio/lungo termine: i crediti entro l’anno ammontano a 42 mln. 420 mila euro contro i 39,4 mln di debiti con scadenza inferiore ai 12 mesi.

Nel 2016, inoltre, gli investimenti globali sono stati di 5.746.913 euro di cui 3.777.074 sul servizio idrico, 1.280.247 euro su quello dei rifiuti e i restanti 689 mila euro su altri servizi.

Il rendiconto finanziario, che riassume i flussi di cassa in entrata e in uscita, dimostra che la gestione ordinaria, la cosiddetta “gestione reddituale”, ha generato significative risorse finanziarie con oltre 4,6 mln di euro, garantendo così una positività finanziaria nel suo insieme: le giacenze del conto corrente a fine 2016 ammontavano infatti a 3 mln. 355 mila euro.

E ancora, nel settore dei rifiuti, Garda Uno, anche nel 2016, ha incrementato il servizio porta a porta arrivando a sfiorare il 67% di raccolta differenziata sull’intero territorio, mentre nel ciclo idrico sono stati raggiunti significativi traguardi nell’approvvigionamento e nella qualità dell’acqua potabile, nonché nella tutela della risorsa.

Da qui gli ottimi risultati, di cui si diceva prima, con particolare soddisfazione espressa da tutti i soci e dagli stessi amministratori.

“I numeri sono tutti positivi, i nostri soci hanno dato fiducia a Garda Uno e continuano a farlo” ha affermato Mario Bocchio in chiusura dei lavori, “ma dobbiamo ricordarci che, dietro questi importanti risultati, c’è il quotidiano lavoro di chi ogni giorno presta il proprio servizio nella nostra azienda: a tutti loro un particolare ringraziamento”.

Infine, un’occhiata sull’occupazione, che nello scorso anno ha registrato mediamente 14 nuove assunzioni, portando la media degli occupati da 206 del 2015 a 220 dell’anno 2016 .

Padenghe sul Garda, 30.6.2017
Ufficio Stampa

 

Potrebbe interessarti anche...
caricamento...