Gardauno Spa

 

Mario Bocchio e Massimiliano Faini: “Garda Uno e comunità energetiche, quando il futuro è già presente”
Il presidente e il direttore della partecipata a TempoRadio

“Si tratta di una risposta territoriale, che va al di sopra dei confini comunali. Un cittadino che abita in una zona nella quale, per svariati motivi, non può produrre energia, può comunque partecipare al suo ottenimento, da fonti rinnovabili, utilizzate altrove” spiega in estrema sintesi, il direttore di Garda Uno, Massimiliano Faini.

“Questo è sicuramente il futuro, perchè il mondo, con i suoi cambiamenti climatici, chiede maggiore rispetto. Questo il futuro, già presente in questi giorni”.

“La Germania è più avanti. In Italia siamo ancora agli albori, ma collaboriamo col governo e con la Regione” assicurano Bocchio e Faini.

Mario Bocchio, presidente dell’azienda, ringrazia tutti i collaboratori e spiega come in questo periodo, la difficoltà maggiore derivi dal traffico. Moltissimi turisti affollano il Garda e la loro spensieratezza, che porta a muoversi con estrema lentezza, può diventare un problema esasperante per chi abita e lavora sul lago, compresi gli operatori della partecipata, che svolgono le proprie mansioni, rischiando di non poterlo fare nei tempi stabiliti. Proprio per questo meritano la gratitudine del presidente, come di tutti noi.

CLICCA QUI per ascoltare l’intervista completa in formato .mp3 (Durata: 26:38 - 6,04 MB)

Il video completo dell'intervista: CLICCA QUI

Fonte: ilgazzettinonuovo.it

Data di pubblicazione: Mercoledì 27 Luglio 2022

 

caricamento...