Gardauno Spa

 
Prevalle - Chi produce più rifiuti pagherà di più
A gennaio scatterà la tariffa puntuale - Sui container saranno installati speciali chip.

«Chi produce più rifiuti, più paga». Soprattutto se si tratta di rifiuti indifferenziati, quindi non riciclabili.

Un principio, questo, che sta alla base della decisione, assunta dal Consiglio comunale di Prevalle, di istituire sul territorio del paese, a partire dal nuovo anno, la Tarip, acronimo di Tassa dei rifiuti puntuale.

«Siamo convinti che sia la strada giusta - sottolinea Paolo Burlon, consigliere con delega all’Ambiente -. Così la tariffa risulterà più equa, poiché una parte del corrispettivo dovuto da ogni utenza sarà determinato dall’effettivo rifiuto indifferenziato prodotto. Il sistema consentirà di ottenere migliori risultati nella quantità di materiale riciclabile, con conseguente riduzione dell’indifferenziato e del costo ambientale che tale rifiuto ricopre, essendo destinato all’incenerimento».

Dal primo gennaio, dunque, per le famiglie prevallesi arriveranno importanti novità.

Per la raccolta del rifiuto indifferenziato verranno utilizzati speciali container dotati di chip, che permetteranno agli operatori di registrare ogni svuotamento.

La tariffazione puntuale non sarà limitata ai rifiuti prelevati a domicilio, ma riguarderà anche gli ingombranti conferiti all’isola ecologica, dove gli stessi,a seguito di identificazione elettronica, verranno pesati.

Gli utenti potranno inoltre compostare il proprio rifiuto organico mediante compostiere, beneficiando così di uno sconto sulla bolletta.

«A giorni - fa sapere Burlon - invieremo ai nostri concittadini una lettera per informarli sulle modalità di ritiro dei container. Inoltre, per consentire la massima condivisione, verranno organizzate in municipio alcune serate
di approfondimento».

Dall’inizio di quest’anno il Comune è associato a Garda Uno, azienda a cui è stata affidata la raccolta rifiuti, e che dal 2022 diventerà anche affidataria del servizio di gestione della Tarip.

«Tra i soci di Garda Uno saremo, per quanto concerne l’applicazione del nuovo sistema, il Comune pilota», ricorda Burlon.

Enrico Giustacchini

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Martedì 14 Settembre 2021

Links: comune.prevalle.bs.it

 

caricamento...