Gadauno Spa

 


L’olio alimentare esausto, dopo essere stato utilizzato per cuocere i cibi o per conservare i cibi sott’olio, diventa un rifiuto liquido urbano.

Ogni anno in Italia si producono migliaia di tonnellate di oli vegetali esausti, ma solo una piccola parte viene raccolta correttamente come rifiuto.

Il resto viene buttato nel lavandino.

Crea un grave danno: quando arriva in fognatura, si accumula e aumenta i costi di manutenzione della rete di depurazione dell’acqua; quando arriva ai fiumi, laghi e mari, crea problemi agli animali e alle piante e quando arriva in falda compromette la potabilità dell’acqua.

Non buttare l’olio alimentare usato nel lavandino; travasalo in una bottiglia di plastica e portalo al Centro di Raccolta.

Ricorda di non mischiare l’olio vegetale con altri liquidi che renderebbero impossibile il riciclo.

Nel corso dell’anno 2016 verranno dislocati sul territorio comunale degli appositi raccoglitori per la raccola dell’olio esausto travasato in bottiglile di plastica.

Links: comune.salo.bs.it

Sono  disponibili per il download gli Eco Calendari 2016 in formato Pdf, la lista aggiornata è raggiungibile tramite il menu Igiene Urbana/Raccolta Differenziata presente nella Home Page del nostro sito web.

caricamento...