Gadauno Spa

Competenze e reti per l’integrazione ambientale e per il miglioramento delle organizzazioni della PA


Il prossimo Mercoledi 30 Maggio il Settore Energia di Garda Uno sarà presente a Roma con con l'Ing. Laura Maestrini ad una nuova riunione del Tavolo Tecnico nell’ambito del Progetto CReIAMO PA.

Un percorso di crescita nella gestione della Mobilità Sostenibile intrapreso con i progetti Green Urban Mobility, rete di postazioni di ricarica elettrica sull’area gardesana, ed E-Way, mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro.

 


 

Il Progetto CReIAMO PA - Competenze e reti per l’integrazione ambientale e per il miglioramento delle organizzazioni della PA è stato ammesso a finanziamento nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020 - Asse 1 “Sviluppo della capacità amministrativa e istituzionale per la modernizzazione della Pubblica Amministrazione”- Azione 1.3.3 “Interventi per il miglioramento della capacità amministrativa, centrale e regionale, per l’integrazione della sostenibilità ambientale”.

Il Progetto interpreta il processo di modernizzazione della PA, fortemente sostenuto dal PON nell’ambito dell’Asse I, come un percorso basato sui tre “pilastri” dello sviluppo sostenibile (ambientale, socio-istituzionale, economico) e in grado di assicurare che le capacità, le conoscenze e le competenze via via acquisite siano quanto più possibile capillari e durevoli nel tempo.

In tal senso, il Progetto mira a diffondere una cultura amministrativa orientata a tener conto, introdurre e consolidare, gli aspetti connessi alla sostenibilità ambientale nelle diverse fasi della propria azione (programmazione/pianificazione, attuazione, gestione, verifica/controllo, revisione), con riferimento alla struttura organizzativa nel suo complesso, adottando un approccio volto a superare logiche di tipo settoriale o monotematico.

Il Progetto, articolato in nove linee di intervento, di cui sette “tematiche” e due “trasversali”, prevede percorsi innovativi di rafforzamento della capacità amministrativa e delle competenze tecniche degli attori coinvolti nell’integrazione della sostenibilità ambientale, attraverso formazione ed affiancamento on the job nell’ambito di:

•    iniziative progettuali riferite a tematismi ambientali ritenuti cogenti per la programmazione (cambiamenti climatici, mobilità sostenibile, blue e green economy);

•    azioni rivolte all’integrazione di procedure valutative specifiche (Valutazione Ambientale Strategica, Valutazione d’Impatto Ambientale, Valutazione d’Incidenza Ambientale);

•    interventi di promozione e diffusione dello strumento del Green Public Procurement (GPP).

Al riguardo il MATTM ha sviluppato una strategia che mira ad assicurare maggiori livelli di efficienza nella Pubblica Amministrazione in campo ambientale affrontando, unitariamente e in maniera complementare, i temi del rafforzamento della capacità amministrativa, dello sviluppo dell’e-government e del miglioramento della governance multilivello. Tale strategia di intervento unitaria è frutto del lavoro che ha coinvolto tutte le Direzioni Generali (DG) del MATTM, competenti per materia, nell’individuazione delle criticità, dei fabbisogni, degli obiettivi e delle azioni/strumenti da mettere in campo.

Il Progetto, pertanto, nell’ottica di un’azione di sistema nazionale, concorre a superare le criticità dovute alla parziale attuazione del quadro normativo, alla frammentazione e indeterminatezza dei ruoli e delle funzioni dei soggetti competenti, nonché ad approcci e modalità organizzative che non tengono conto della necessità di integrazione delle politiche settoriali. Contribuisce, inoltre, ad una più efficace integrazione dei temi ambientali nelle politiche di coesione, anche attraverso approcci, strumenti, soluzioni per una maggiore efficienza gestionale, innovando i processi e l’organizzazione della PA.

News originale e completa: minambiente.it

 

caricamento...