Gadauno Spa

Lunedi 11 Gennaio 2016 il settore Centri di Raccolta, con i tecnici specializzati e accreditati presso la camera di commercio della Bottaro Srl (Bilanciai), ha provveduto alla verifica periodica di tutte le pese a ponte posizionate nei Centri di Raccolta comunali.

Abbiamo chiesto a Erick Carella, settore Centri di raccolta Garda Uno Spa: cos’e’ una verifica metrica periodica di strumenti di pesatura?

“Le imprese che utilizzano strumenti metrici (per esempio le Bilance a ponte) devono richiedere la verifica periodica degli strumenti di misura che consiste nell’accertare il mantenimento nel tempo della loro affidabilità metrologica nonché l’integrità dei sigilli.

Tutti gli strumenti metrici (ad eccezione delle misure lineari e di quelle in vetro) devono essere sottoposti a verifica periodica nei seguenti casi:

  1.  per decorrenza dei termini di validità della verifica precedente (Decreto 28/03/2000, n.182);
  2.  a seguito ordine di aggiustamento e/o di riparazioni che hanno comportato la rimozione di sigilli di garanzia anche di tipo elettronico;
  3.  entro 60 giorni dall’inizio della prima utilizzazione di uno strumento nel caso in cui quest’ultimo non sia già provvisto del contrassegno di cui all’allegato II al Decreto 28/03/2000, n.182, applicato dai fabbricanti metrici che hanno ottenuto la concessione di conformità metrologica e quelli che operano secondo il sistema di garanzia della qualità della produzione degli strumenti per pesare a funzionamento non automatico marchiati CE.

I soggetti abilitati all’esecuzione della verifica periodica per tutti i casi descritti sono:

  •  Le Camere di Commercio
  •  I laboratori accreditati dalle Camere di Commercio o appartenenti alle stesse.

L’esito positivo della verificazione periodica è attestato mediante l’applicazione di una targhetta autoadesiva, distruttibile con la rimozione, indicante la data di scadenza della stessa in colore nero su fondo verde.

In ogni centro di raccolta abbiamo testato la pesa con delle masse campione da ben due tonnellate l’una per un totale di 8000 kg, posizionate in corrispondenza delle celle di carico.

Inoltre abbiamo misurato con delle masse piu’ piccole le variazioni di peso e l’accuratezza del dato visualizzato sul terminale di pesatura.

Alle pese che non necessitavano di bollatura periodica, abbiamo comunque provveduto a certificare il corretto funzionamento delle stesse, programmando annualmente le verifiche e le certificazioni.

Questo, nell’ ottica di trasparenza e di un miglior servizio da offire ai nostri comuni e al cittadino”.

Erick Carella, settore Centri di Raccolta Garda Uno Spa

caricamento...