Gardauno Spa


Sul Garda si spinge per la navigazione elettrica
A San Felice «l’energia» per le barche elettriche - Prevista l’installazione di una postazione al porto per incentivare la navigazione green - Regione Lombardia ha già varato un bando da 12 milioni ampliato ai diportisti.

Incoraggiare la mobilità sostenibile nel lago di Garda. In questi ultimi giorni l’Autorità di bacino ha dato il via libera ai lavori per il posizionamento di una colonnina elettrica al porto di San Felice del Benaco in modo da consentire la ricarica di mezzi nautici elettrici. È stato quindi affidato a Garda Uno l’incarico di sistemare la postazione al porto per un costo complessivo di oltre 13 mila euro.

In attesa che venga sistemata la colonnina al porto di San Felice, ormai da qualche mese Regione Lombardia ha varato un bando da circa 12 milioni di euro per incentivare la mobilità sostenibile. Si tratta di un bando che non si limita a fornire soltanto il servizio agli automobilisti, ma ha ampliato il sostegno anche ai diportisti. L’obiettivo è quello di valorizzare i tanti laghi regionali dove, almeno in alcune realtà come Como, si sta promuovendo la nautica elettrica.

Il posizionamento di questa colonnina per ricarica di mezzi nautici elettrici, che dovrebbe essere seguita dalla sistemazione di altre strutture simili in zona, è un assist a quelle attività tra San Felice del Benaco e Manerba che da qualche anno si sono convinte a scommettere su questo tipo di trasporto ecologico per rispettare le acque del lago di Garda e favorire un turismo responsabile.

Un servizio offerto in particolar modo da un hotel di San Felice, che permette ai propri clienti escursioni esclusive e naturalistiche nella Riserva della Rocca, navigando in silenzio e rispettando la bellezza del lago. Una navigazione a emissioni zero tra San Felice Manerba del Garda. Questa struttura ricettiva ha deciso di implementare la propria offerta con i mezzi nautici elettrici, che attualmente sono attraccati al porto di San Felice del Benaco e che, quando verranno ultimati i lavori, potranno usufruire anche della colonnina di ricarica elettrica gestita da Garda Uno.

La velocità media di queste barche ecologiche, che per essere guidate non hanno bisogno di patente nautica, è di 3 o 4 nodi e la durata della batteria di circa 7 ore. Non fanno rumore e sono a emissioni zero. Quindi si tratta di una navigazione silenziosa, slow e rispettosa dell’ambiente che si pone in netto contrasto con quelle moto d’acqua che durante ogni stagione estiva imperversano nelle acque del Garda.

di Valerio Morabito

Fonte: Corriere della Sera -Brescia

Data di pubblicazione: Venerdì 31 Dicembre 2021

Links: comune.sanfelicedelbenaco.bs.it

 

caricamento...