Gadauno Spa

 

Raccolta differenziata: Calvagese, Manerba e Gardone i più ricicloni

Quasi la metà dei Comuni in cui opera Garda Uno ha superato la quota dell’80% - Crescita a doppia cifra percentuale a Gargnano, Magasa e Valvestino Bene anche gli ultimi arrivati.

Calvagese, Manerba, Gardone: è questo il podio dei Comuni ricicloni 2018 sul lago.

Garda Uno ha appena reso noti i dati relativi alla raccolta differenziata dell’anno scorso: oltre al podio, va segnalato che quasi la metà dei Comuni gestiti dalla multiutility padenghina ha superato la percentuale dell’80%. Gli altri vi si avvicinano molto.

I numeri. I Comuni soci di Garda Uno hanno prodotto nel 2018 94mila tonnellate di rifiuti, di cui 72mila conferiti ad impianti di riciclaggio e solo 22mila al termoutilizzatore di Brescia per il recupero energetico.

Il risultato più brillante lo si è registrato a Calvagese: 85,6%.

Benissimo anche Verolanuova, che ha abbandonato la raccolta a cassonetto solo a giugno dell’anno scorso: in pochi mesi ha incassato un più che soddisfacente 74,1%.

Molto bene anche i Comuni della Valtenesi, che hanno registrato un balzo rispetto al 2016 che supera i dieci punti percentuali: nel 2018 navigano tutti attorno all’80%. Come Salò, del resto.

In netto miglioramento anche i Comuni dell’altolago: territori complessi, in termini di gestione della raccolta, e per questo ancor più soddisfacenti.

Il fanalino di coda per il 2018, Gargnano, ha recuperato in due anni quindici punti percentuali, mentre Magasa, penultimo, ne ha recuperati ben trenta. Addirittura trentuno Valvestino.

Soddisfazione. Nel complesso, nei Comuni gestiti da Garda Uno la raccolta differenziata si assesta su un risultato medio del 76% e il dirigente del servizio di Igiene Urbana, Massimo Pedercini, non può che dirsi «soddisfatto dei risultati raggiunti.

Non ci accontentiamo - sottolinea - e vogliamo per questo migliorare ulteriormente servizi e obiettivi, consci che la scelta di adottare il modello di raccolta domiciliare porta a porta sia stata una soluzione vincente.

Purtroppo negli ultimi mesi le materie prime da riciclo, diventate abbondanti, hanno perso valore e quindi non è possibile riuscire a diminuire i costi. Ma la buona separazione dei rifiuti darà risultati nel lungo periodo».

Dal presidente Mario Bocchio, invece, una considerazione generale sui tre nuovi arrivati in casa Garda Uno, Manerbio, Pontevico e Verolanuova: «Il nostro modello viene apprezzato anche fuori dall’area gardesana - evidenzia - : è soddisfacente che dopo i soci storici, altri Comuni si uniscano alla famiglia in numero sempre maggiore».

Alice Scalfi

Fonte: giornaledibrescia.it

Data di pubblicazione: Mercoledì 24 Aprile 2019

Immagine di copertina: da news originale

 

caricamento...