Gadauno Spa

L’assessore promette controlli a tappeto. Quel che non doveva succedere è successo. E lo sceriffo dell’acqua annuncia battaglia.

Il pozzo di zona Montropero è asciutto, o quasi. Sono già arrivate le autobotti di Garda Uno per rifornirlo.

Luca Benedetti, battagliero assessore all’Ecologia di Polpenazze, paventa l’inasprimento dei controlli: la linea, ora, diventa durissima.

Nei giorni scorsi il Comune aveva emesso un’ordinanza per limitare il consumo di acqua nelle ore diurne: di notte via libera all’irrigazione di orti e giardini, al lavaggio delle automobili; di giorno l’uso consentito è solo “umano”.

La stessa ordinanza è in vigore fino a nuovo ordine in tutti i comuni della zona, ma Polpenzze fa eccezione per un particolare: l’assessore responsabile sul tema è un tipo estremamente rigoroso. Proprio per scongiurare quel che poi è capitato, cioè il prosciugamente dei pozzi e l’arrivo delle autocisterne, come già era avvenuto nel 2013.

Benedetti qualche settimana fa aveva dichiarato “guerra agli spreconi”: aveva annunciato, e messo poi in atto, controlli serrati, multe salate ai trasgressori.

In prima persona aveva pattugliato il territorio, su e giù per il paese con il suo scooter attento a ogni minimo gocciolio sospetto.

Giovedi la Chiamata che Benedetti proprio non avrebbe voluto ricevere è arrivata. Massimiliano Faini, direttore operativo del settore acquedotti di Garda Uno, gli comunica la brutta notizia: “il pozzo del Montropero è secco, bisogna intervenire”.

E sono arrivate le autobotti: Giovedi pomeriggio un andirivieni costante, sotto la stretta sorveglianza di Benedetti.

Per ora il disagio è limitato al solo pozzo del Montropero, ma non è escluso che anche gli altri pozzi possano restare a secco.

A Polpenazze si spera che piova e che la situazione torni alla normalità.

Nel frattempo, però, lo sceriffo dell’acqua non si arrende: “ora non si scherza più”.

Alice Scalfi

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Sabato 15 Agosto 2015

Links: comune.polpenazzedelgarda.bs.it –  giornaledibrescia.it

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...