Gadauno Spa

Garda Uno lancia E-Way, il servizio di Car Sharing elettrico con Renault Zoe

 

Garda Uno lancia E-Way, il servizio di Car Sharing elettrico con Renault Zoe sul Lago di Garda

Garda Uno, multiutility con sede a Padenghe sul Garda, ha ufficialmente lanciato oggi E-Way, un progetto che si concretizza in una flotta extraurbana e pubblica di auto e scooter totalmente elettrici in condivisione.

E-Way prevede quattro stazioni situate in località strategiche per il bacino gardesano (Desenzano, Padenghe, Salò e Peschiera) cui fanno riferimento otto Renault ZOE utilizzabili definitivamente dal 1 agosto e altrettanti scooter elettrici disponibili entro fine anno. Inoltre, è in fase di allestimento per il trasporto disabili un van elettrico che sarà consegnato all’Anffas di Desenzano per gli spostamenti casa-scuola dei ragazzi.

Il Direttore Operativo di Garda Uno, Massimiliano Faini, afferma che «il servizio E-Way è il risultato di un percorso 100% sostenibile intrapreso oltre dieci anni orsono con l’avvio dei servizi energetici e l’autoproduzione di energia da fonte rinnovabile a favore degli Enti Locali soci. La stessa energia autoprodotta è stata destinata a favore della mobilità sostenibile e successivamente alla sperimentazione di un modello di mobilità condivisa.

Determinante alla realizzazione di E-Way è stato il cospicuo contributo del Ministero dell’Ambiente corrispondente a 498.000 euro (60%), mentre la quota restante (332.000 euro) è finanziata da Garda Uno.

Ora affrontiamo l’avviamento del servizio. Durante il corrente mese di luglio verrà testato direttamente dai dipendenti della nostra multiutility e degli Enti locali coinvolti, valutando concretamente tutte le possibili casistiche che si potessero manifestare. Dopodiché avanti tutta si parte con decorrenza 1 agosto 2019.»

E-Way rappresenta anche la prosecuzione ideale del programma 100% Urban Green Mobility, sempre promosso dalla multiutility del Garda: sedici punti di ricarica per veicoli elettrici (auto e moto) già funzionanti, ai quali se ne aggiungeranno ulteriori 16 su tutto il territorio gardesano e non solo.

La presentazione del servizio di sharing è stata anche l’occasione per organizzare BESTBenaco Electric Share Tour, un tour intorno al lago di Garda a bordo della berlina compatta 100% elettrica Renault ZOE che ha toccato le maggiori località della riviera per sensibilizzare alla svolta green non solo i residenti ma anche i turisti che popolano questo meraviglioso lembo d’Italia (24 milioni lo scorso anno).

Obiettivo: spronare la popolazione a cogliere l’opportunità offerta dall’ambizioso progetto di Garda Uno.

La flotta 100% sostenibile è partita da Desenzano, Comune capofila del progetto, facendo tappa a Salò, a Limone del Garda, oltrepassando Riva del Garda per scendere, infine, lungo la sponda veronese fino a Peschiera del Garda.

«Ci si deve credere tutti» - afferma il primo cittadino di Desenzano, Guido Malinverno «la modalità green non deve essere solo uno stile di vita, ma un modo di pensare. La nostra città ha creduto in E-Way sin dall’inizio, un progetto che sosteniamo da sempre e che finalmente oggi vede la luce».

La sfida lanciata pochi anni fa da Garda Uno sta raccogliendo i successi auspicati. Con questa consapevolezza, il Presidente della multiutility Mario Bocchio prevede che «nei prossimi esercizi sarà possibile esportare tutte le esperienze del settore mobilità verso i territori delle province di Brescia, Verona, Trento e Mantova, grazie anche all’avvio di percorsi e progetti con Sisam SpA, AGS SpA e AGSM».

«Siamo orgogliosi di aggiungere, oggi, un’altra bandierina in Italia alla mappa dei tanti car sharing operativi sul territorio nazionale, che hanno scelto di adottare i veicoli Renault Z.E. Ciò conferma la sensibilizzazione sempre crescente verso il tema della mobilità elettrica e l’impegno costante di Renault nel creare sinergie con le istituzioni, le utility energetiche e tutti gli altri player che possono consentire uno sviluppo su larga scala della mobilità elettrica.

Dal mese di agosto sarà possibile realizzare l’intero giro del Lago di Garda a bordo di un’auto elettrica, senza l’ansia legata all’autonomia, in modo confortevole e armonico con il paesaggio circostante: zero rumore, zero inquinamento, con possibilità di ricarica durante la sosta» ha dichiarato Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione & Immagine Renault Italia.

Il Gruppo Renault è pioniere e leader dei veicoli elettrici in Europa e leader del car sharing elettrico, con oltre 7.000 veicoli elettrici impegnati in Europa. ZOE è un riferimento sul mercato, il veicolo elettrico più venduto in Europa dal lancio, nel 2012.

Renault ZOE si conferma ancora una volta la soluzione ideale di mobilità elettrica, apprezzata da clienti pubblici e privati per le sue qualità tecnologiche e la sua versatilità di utilizzo. Grazie alla sua batteria Z.E. 40 da 41 kWh, Renault ZOE vanta un’autonomia pari a 300 km WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure) che le consente di rappresentare non solo una soluzione di mobilità all’interno dei centri urbani ma anche per tragitti extra-urbani e gite fuori porta durante i weekend.

Il caricatore CaméléonTM, inoltre, consente a ZOE una ricarica più veloce sulle infrastrutture a corrente alternata, le più diffuse, adattandosi automaticamente a tutte le potenze monofase e trifase. Grazie a queste sue caratteristiche, oggi in Italia ZOE è l’auto elettrica preferita per i car sharing elettrici in via di sviluppo, pubblici o privati, aziendali o universitari: da Milano a Palermo, da Napoli a Padova, dal Lazio alla Puglia, dall’Umbria alla Toscana, da Bologna al Lago di Garda.

Fonte: media.group.renault.com/it/

Data di pubblicazione: Gioved' 27 Giugno 2019

Fotografia di copertina: da news originale

Maggiori informazioni: visita lo Speciale Web 'EWay - Electric Car Sharing'

 


 

STUDIO GRAFICO E-WAY: Un progetto Garda Uno Lab

L'inaugurazione della postazione di Desenzano ha visto la premiazione degli studenti dell' Istituto Statale d’Istruzione Secondaria Superiore “L. Bazoli – M.Polo” coinvolti nello studio grafico E-Way.

Responsabile: Massimiliano Faini - Coordinatore: Michele Troiano - Referente d'istituto: prof.ssa Elena Dalia - Referente per il settore Energia Garda Uno: Laura Maestrini - Referente grafico: Giuseppe Pina - Segreteria e Logistica: Stefania Bellini

Garda Uno Lab - Il Progetto - Garda Uno News

caricamento...