Gadauno Spa

 


 

LA MOBILITA’ CASA SCUOLA E CASA LAVORO: IL PROGETTO E-WAY

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha assegnato il contributo al progetto “E-Way”, classificatosi al 23° posto su un totale di 109 progetti su scala nazionale, che prevede la realizzazione di una rete di car e scooter sharing totalmente elettrici, nata a sostegno del “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa scuola e casa lavoro”, abbinata ad un’azione di divulgazione e di monitoraggio dell’iniziativa.


 

 


 

E-WAY: VOCI DI COSTO

 

 

Il progetto E-Way nasce come proseguimento ideale del programma “100% Urban Green Mobility”. Nel bacino gardesano le persone coinvolte da spostamenti giornalieri al di fuori del Comune di dimora per motivi di studio e di lavoro sono circa 30.000, tra cui gli studenti universitari iscritti negli atenei di Brescia città e di altre province. Le iscrizioni universitarie registrate in provincia di Brescia superano infatti le 10.000 persone. A questi utenti devono essere aggiunti coloro che, sempre per motivi di scuola o lavoro, giungono sul Lago di Garda da altri comuni mediante spostamento in treno o con altri mezzi pubblici.

Il progetto ha valutato le necessità e peculiarità del territorio, individuando le possibili interazioni con le altre forme di mobilità presenti e con la rete “100% urban green mobility”. Le reti di colonnine elettriche e stazioni di car sharing si integrano a creare una realtà concreta di mobilità sostenibile facilmente fruibile e ambientalmente sostenibile. Il protocollo d’intesa condiviso tra Garda Uno ed i Comuni aderenti ad “E-Way” costituisce il primo passo per la creazione di una rete di mobilità sostenibile elettrica che possa comprendere tutto il territorio del Lago di Garda e i territori delle Province interessate.

 

 


 

E-WAY: I NUMERI

 

13 comuni coinvolti: Lonato d/G, Manerba d/G, Moniga d/G, Padenghe s/G, Polpenazze d/G, Puegnago d/G, San Felice d/B, Salò, Sirmione, Soiano d/L, Calcinato, Peschiera d/G (VR) e Desenzano d/G, quest’ultimo nelle vesti di capofila.

4 stazioni di car e scooter sharing localizzate in punti strategici per la mobilità e l’intermodalità nei comuni di: Desenzano d/G, Peschiera d/G (VR), Padenghe s/G e Salò.

8 Auto full electric

8 Scooter full electric

16 colonnine di ricarica

1 Pulmino ad alimentazione elettrica attrezzato per trasporto disabili

Sistema gestionale sia lato back-end che front-end

 

 


 

E-WAY: FACILITY PROGETTO

 

L’utilizzo dei veicoli sarà facilitato dalla disponibilità della rete di colonnine di ricarica elettrica alimentate da fonti rinnovabili “100% Urban Green mobility”. Integrazione con la rete di trasporto pubblico presente sul territorio, creando possibilità di spostamento intermodale di tipo condiviso e sostenibile.

Saranno facilmente sviluppabili sistemi di car pooling che coinvolgano dipendenti pubblici e privati o, nell’ambito degli accompagnamenti casa-scuola, dei bambini e ragazzi.

Promozione delle possibilità offerte attraverso eventi di formazione e informazione dedicati.

8 auto con 300 km di autonomia - Tempo di ricarica piena: 2 ore
8 scooter con 100 km di autonomia - Tempo di ricarica piena: 2 ore
4.8 n. cicli di utilizzo giornalieri - Durata media autonomia e relativa ricarica: 5 ore
2 ton CO2 giornaliera risparmiata grazie all’utilizzo di energia rinnovabile per la ricarica dei veicoli           
15.360 km giornalieri potenzialmente percorribili con l’intera flotta sempre in funzione.

 

 


 

E-WAY: OBIETTIVI

 

 

 

 

 

E-Way ambisce ad invogliare i pendolari e gli utenti in generale a cambiare il proprio modo di muoversi, spingendoli verso l’utilizzo intermodale dei mezzi di trasporto integrando il car sharing con il car pooling.

La quantità media di CO2 emessa per persona in un tipico Paese europeo è di circa 7 tonnellate. Tuttavia, a livello planetario, l’emissione media per Paese è diversa. In particolare i Paesi in via di sviluppo presentano emissioni di carbonio per persona molto inferiori a quelle dei Paesi europei.

Nel mondo, più di due miliardi di giovani e di insegnanti si recano a scuola ogni giorno. Gran parte di essi nell’andare a scuola causano emissioni di CO2.

 

I NUMERI INDICANO I KG DI CO2 PER KM PER PASSEGGERO

a piedi 0
bicicletta 0
trasporto con animali 0
risciò ciclorisciò 0
ciclomotore 0.073
motocicletta 0.094
autorisciò 0.061
motoslitta 0.094
auto elettrica 0.043
auto piccola 0.110
auto media 0.133
auto grande 0.183
auto ibrida 0.084
taxi 0.170
autobus 0.069
mini bus 0.055
treno diesel 0.060
treno elettrico 0.065
metro 0.065
tram filobus 0.042
traghetto 0.115
traghetto espresso 0.530



KG DI CO2 PER KM PER PASSEGGERO

auto elettrica privata 0.043
auto endotermica privata 0.133
auto in sharing 0.033
auto in sharing elettrico 0.011

 

caricamento...