Gardauno Spa

Concluso il mandato triennale del Presidente Bocchio: facciamo un bilancio

 

Concluso il mandato triennale del Presidente Bocchio: facciamo un bilancio
Video intervista a Mario Bocchio, Massimiliano Faini e Pietro Lazzarini

“Al termine del mandato del presidente Mario Bocchio, facciamo un bilancio di questi tre anni di Garda Uno, oltre al presidente si unisce all’intervista anche il Direttore Massimiliano Faini e Pietro Lazzarini Direttore Amministrativo.”

Mario Bocchio: "Sono passati già tre anni.. sembrano lunghi quando inizi, poi passano velocemente. Devo sicuramente ringraziare il Comitato di Direzione ed il CDA che mi sono sempre stati vicini rendendo il lavoro più semplice ed appagante perché non ti fanno mai sentire solo. Penso che questa sia un'azienda eccezionale, sia per quanto riguarda il lavoro fatto, sia dal lato umano.”

“Novità in merito al rapporto instaurato con AGS Servizi sulla sponda veneta del lago?”.

“Ci sono tutte le premesse perché possa funzionare. Chiaramente, organizzare i servizi su due sponde del lago non è semplice ma, quando si parte come abbiamo fatto dal lavoro sul territorio, è possibile creare un percorso che porta ad una regione del Garda.”

Pietro Lazzarini: "Garda Uno si conferma un'azienda solida, non solo come presenza sul territorio, anche dal punto di vista economico-finanziario. Il bilancio, peraltro già approvato dal CDA, mostra ancora una volta un equilibrio stabile dal punto di vista economico e nella solidità patrimoniale. In questi tre anni i risultati sono stati positivi, la nostra è un'attività costantemente in crescita".

Massimiliano Faini: "Le Comunità Energetiche? Sono un cantiere in corso a cui stiamo cercando di dare una prospettiva interessante che interesserà tutti i nostri Comuni Soci. A livello di governo, bisogna sostenere iniziative pubbliche come quelle che Garda Uno vuole promuovere affinché ci sia una capacità immediata di percepire il vantaggio di questo percorso".

Di Luca Delpozzo

Fonte e video intervista completa: gardanotizie.it

Data di pubblicazione: 31 Marzo 2022

 

caricamento...