Gadauno Spa

Padenghe – L’assemblea dei soci di Garda Uno ha deciso: sì al gestore unico provinciale per il ciclo idrico.

E’ stato accettato, dunque, il modello proposto dalla Provincia, che prevede la costituzione di una società interamente pubblica, composta dai Comuni e dalle loro eventuali partecipate.

In pratica si tratterebbe dell’affidamento ad una “newco” pubblica, che decollerebbe dal 2016 con una durata temporale di almeno trent’anni.

Il futuro gestore unico si stima avere un valore patrimoniale tra i 50 e i 60 milioni di euro, ricavi tra gli 80 e i 90 milioni e capacità di investimento per 15 milioni annui.

Dopo il voto dei soci, ora la palla passa ai sindaci: nelle prossime settimane verrà fissata l’assemblea di tutti i primi cittadii della provincia che saranno chiamati ad approvare la proposta prima che passi al voto del Consigoio provinciale.

Ai lavori assembleari hanno partecipato gran parte degli amministratori locali, il vice presidente della provinca Alessandro Mattinzoli (anche in veste di sindaco di Sirmione), il consigliere provinciale Michele Gussago e il Capo di Gabinetto Ambrogio Paiardi.

L’assemblea è stata aperta dell’amministratore unico di Garda Uno, Mario Bocchio, il quale, al termine dei lavori, ha voluto esprimere parole di compiacimento per l’esito della votazione.

Alice Scalfi

Fonte: www.giornaledibrescia.it

Data di pubblicazione: 05 Ottobre 2015

caricamento...