Gadauno Spa

Da Garda Uno i risultati per Moniga, Desenzano e Salò – L’acqua ha superato gli esami.

L’acqua del rubinetto? Buona quanto l’acqua in bottiglia.Questo emerge dalle analisi chimiche e fisiche effettuate da Garda Uno sulle acque distribuite nei circa 30 Comuni, tra il lago e la Bassa bresciana, dove la multiutility con sede a Padenghe si occupa della gestione del ciclo idrico.

Le ultime analisi disponibili sono riferite all’acqua dei rubinetti di Moniga (prelievi effettuati nel novembre 2016), di Desenzano centro (dicembre 2016) e di Salò (gennaio 2017), e riportano parametri «eccellenti» per il calcio, il cloro, l’alcalinità, il magnesio, il sodio e i nitrati.

Tanto da paragonarli, appunto, a quelli espressi da alcune acque minerali.

Ne è sicuro anche il presidente Mario Bocchio, che nel ricordare le analisi effettuate nel 2016 (più di 15mila parametri chimici analizzati, 10mila parametri biologici e 2600 parametri virali) annuncia un piano di investimenti di 8 milioni di euro, per tutto il 2017: 5 milioni per la parte strutturale e altri 3 milioni per le manutenzioni straordinarie.

«Teniamo molto alla qualità dell’acqua potabile – spiega Bocchio – ed è per questo che i parametri di tutte le località del nostro bacino d’utenza sono continuamente eccellenti».

Altro fronte: dopo un inverno molto secco, anche primavera ed estate potrebbero rivelarsi siccitose: ecco perché tra gli interventi in cantiere si prevedono «importanti interventi sulla rete idrica e sulle sorgenti, per prevenire criticità all’approvvigionamento nel caso dovessero manifestarsi eventi di prolungata siccità».

A.GAT.

Fonte: bresciaoggi.it

caricamento...