Gadauno Spa

Brescia Oggi: Garda Uno, conti in regola - Il fatturato supera il record


Il fatturato per la prima volta vola oltre i 50 milioni di euro (a quota 50,712), in aumento di oltre un milione sul 2015, l'utile netto si fissa a 3,171 milioni, la liquidità disponibile arriva a sfiorare i 3 milioni e mezzo: non solo, nell'anno si contano pure 14 nuove assunzioni, che portano a 220 il numero degli occupati.Sono questi i numeri del bilancio consuntivo 2016 approvato pochi giorni fa da Garda Uno, la multiutility con sede a Padenghe e specializzata nel campo energetico e nella gestione dei rifiuti e del ciclo idrico.

Davvero un'ottima annata.«I risultati sono positivi non solo dal punto di vista economico, ma anche e soprattutto da quello patrimoniale - spiega il direttore amministrativo Pietro Lazzarini -.

C'è equilibrio sia nel breve che nel lungo termine: i crediti entro l'anno ammontano a 42 milioni di euro, contro i 39,4 milioni di debiti con scadenza inferiore ai 12 mesi».

Un'azienda in salute, e che continua a lavorare per il territorio: in tutto i servizi di Garda Uno coprono ben 31 Comuni, dal lago alla Bassa.

Per citare uno dei tanti servizi, i dati sulla raccolta differenziata raccontano di una media che arriva a sfiorare il 67%, grazie al porta a porta che oggi raggiunge circa il 90% della popolazione.

Altri dati: la gestione reddituale ha generato risorse finanziarie per oltre 4,6 milioni di euro, 2,2 milioni di accantonamento per potenziali futuri rischi e una liquidità disponibile di 3,355 milioni.«I numeri sono positivi - aggiunge il presidente Mario Bocchio -.

I nostri soci hanno dato fiducia a Garda Uno, e continuano a farlo».

A.GAT.

Fonte: bresciaoggi.it

Data di pubblicazione: Martedi 11 Luglio 2017

Fotografia di copertina: da news originale

APP GardaUno Ricicla

Garda Uno Spa presenta GardaUno Ricicla, l’applicazione gratuita per i cittadini dei Comuni nei quali effettua la gestione dei rifiuti.

Maggiori informazioni: clicca qui

Progetto “Forse non sai che”

Forse non sai che…è un progetto di potenziamento della raccolta di frazioni leggere. Per frazioni leggere intendiamo quei rifiuti che non rappresentano la massa principale, ma per diversi motivi possono essere un materiale su cui concentrare l’attenzione: in alcuni casi si tratta di rifiuti pericolosi, come le pile, in altri casi di rifiuti poco considerati, come i tappi in sughero.

Maggiori informazioni: clicca qui

caricamento...