Gardauno Spa


Al grest di Lonato con Garda Uno giochi e temi ambientali

Lonato - Durante l’estate 2021 Garda Uno ha proposto nuove attività di educazione ambientale sul tema della raccolta differenziata dei rifiuti inserite nei programmi dei tre Grest promossi dall'Oratorio Paolo VI di Lonato, il Palazzetto dello Sport di Lonato e l'Oratorio della Parrocchia Beata Maria V. del Rosario di Centenaro di Lonato.
L’approccio didattico – curato dalla “Galleria della natura” di Caterina Fasser – ha mixato informazione scientifica, sensibilizzazione sui temi ambientali e giochi “di stagione”, quindi all’aria aperta.

Le attività hanno coinvolto 200 tra bambini e ragazzi delle elementari e delle medie (dai 6 ai 13 anni), una ventina di animatori tutti rigorosamente divisi in piccoli gruppi nel rispetto delle regole anti-Covid.

Due i filoni d’attività proposti: “I supereroi della raccolta differenziata, gara di staffetta a squadre in cui i ragazzi sono stati coinvolti nel riconoscimento di oggetti intesi come “rifiuti”, e il “Il quiz bandierina” (ribattezzato da un giovanissimo partecipante di Centenaro “bandierina degli eroi”), due squadre si sfidano nella classica “bandierina”, chi conquista la medesima deve rispondere ad un quesito o ad una domanda su “gestione rifiuti/ambiente/origine dei materiali” per conquistare i punto.

Per battere le elevate temperature Garda Uno aveva messo a disposizione degli animatori due “fucili ad acqua” per rinfrescare i partecipanti.

L’Assessore all’Ecologia e Ambiente del Comune di Lonato del Garda, Christian Simonetti, commenta: “Questo progetto “Supereroi della raccolta differenziata” è stato molto apprezzato. Durante l’anno scolastico purtroppo non siamo riusciti ad organizzarlo a causa del lockdown e della pandemia da Covid-19. Per questo abbiamo voluto ripartire con i grest della parrocchia, della polisportiva e anche della parrocchia di Centenaro coinvolgendo molti ragazzi, con l’obiettivo di insegnare loro, attraverso il gioco, l’importanza della separazione dei rifiuti, dell’ambiente e della provenienza di tutti i materiali. Questa collaborazione e i laboratori didattici continueranno anche durante l’anno scolastico, affrontando vari argomenti sull’ ambiente, sull’ecologia e sul territorio; anche l’anno prossimo si spera, Covid permettendo, di proseguire con questo progetto perché ha riscosso molto successo ed è molto utile per i ragazzi.

La partecipazione è stata ampia e per questo devo ringraziare Garda Uno per la collaborazione, in particolare la Dott.ssa Fasser per la pronta collaborazione e tutti i loro ragazzi che sono venuti ad animare il grest”.

Anche il Sindaco di Lonato del Garda, Roberto Tardani, aggiunge: “Sono orgoglioso del consenso e del successo che questo progetto di grest ha ricevuto, soprattutto per la partecipazione importante di ragazzi giovani e per l’interesse dimostrato nei confronti di una tematica così attuale e delicata come quella ambientale.

Differenziare i rifiuti è un atto fondamentale per aiutare il nostro pianeta a risparmiare le sue risorse, per ridurre l’inquinamento, oltre ad essere un dovere per lasciare ai giovani un pianeta sostenibile e vivibile”.

Fonte: gardapost.it

Data di pubblicazione: Venerdì 24 Settembre 2021

Links: comune.lonato.bs.it

 

caricamento...