Gadauno Spa

 

Circolo Vela Gargnano - Centomiglia
#tuttiacasa a leggere di vela, Garda, regate, a guardare video di storia e tanto altro ancora.

Oggi tocca alla bella avventura con Garda Uno Lab e l'alternanza scuola-lavoro con gli studenti del Bazoli-Polo.

Come è nata questa iniziativa, quasi una sfida che poi è diventato un vero progetto.

di Michele Troiano

 


 

Settembre, 2017? Mi sembra di ricordare proprio così: leggendo un articolo sul giornale vengo a sapere di un gruppo di universitari che in Corso Zanardelli a Brescia mostreranno anche un'imbarcazione a vela realizzata all'80% con materiale riciclabile.

Per lavoro gestisco quella che si chiama 'comunicazione multimediale' e tra i miei clienti c'è la municipalizzata della sponda bresciana del lago, Garda Uno. Rifiuti, raccolta differenziata, mobilità sostenibile, energia.

Non perdo l'occasione e mi presento al gazebo: "Buongiorno, mi chiamo Michele. Posso farvi qualche domanda?"

Di fronte a me un gruppo di ragazzi appassionati nel raccontarmi il percorso che ha portato alla realizzazione dello scafo. Un incontro piacevole, terminato con "Per saperne di più, contatta (ci siamo dati subito del 'tu') il Circolo Vela Gargnano dove stanno seguendo con noi questo progetto".

Circolo Vela? Si.

DRINN: "Buongiorno".

E subito mi hanno introdotto nel meraviglioso mondo della vela e nel prestigioso ambiente del Circolo Vela Gargnano (la storica Centomiglia, tra le altre cose..).

Ci siamo incontrati nella sede di Garda Uno a Padenghe.

Anche qui, un incontro piacevole nel quale ho realizzato di aver a che fare con una persona particolare, Sandro Pellegrini, sicuramente di talento, serio professionista ma con una buona dose di 'pazzia'. Quella pazzia che mi piace. Ci siamo intesi, senza problemi.

Ne è nata un'idea: unire Garda Uno Lab, progetto di comunicazione aziendale rivolto alle scuole superiori, agli eventi sportivi e sociali del Circolo Vela Gargnano.

Marzo 2020. Siamo tutti chiusi in casa. Quasi tutti. "Cosa ci fate in giro, così, senza motivo? Non avete capito che bisogna stare a casa?".

Mi viene chiesto (indovinate da chi?) di scrivere di come in questi tre anni abbiamo raccontato la vela con i giovani studenti dell'Istituto Bazoli-Polo di Desenzano che partecipano ai miei corsi di fotografia a scuola.

Che dire? Non è semplice portare studenti da Desenzano a Gargano per fotografare e pubblicare le immagini quasi in tempo reale sui canali web del Circolo e di Garda Uno. Questo anche perchè la vela è un mondo che non conoscevamo.

Da qui la prima sorpresa: neanche il tempo di arrivare che le imbarcazioni erano tutte in acqua. "Cosa facciamo ora? Come passare la giornata con dieci studenti e fotografare la vela sapendo che solo due o tre di loro potranno salire sui gommoni per seguire la gara dall'acqua?

Abbiamo rivolto i nostri obiettivi alle persone a riva, a chi lavora in cucina, ai bidoni di grandi dimensioni per la raccolta differenziata forniti dal settore Igiene Urbana di Garda Uno, alla segreteria del Circolo, alle ragazze del bar: abbiamo cominciato a raccontare gli eventi velici attraverso le persone e le cose che vi ruotano attorno.

Ne sono nati racconti fotografici secondo me interessanti e per certi versi anche 'pettegoli' (il sindaco di Gargnano con tanto di assessore al seguito che pela patate durante la preparazione dello spiedo.. ) (e mi fermo qui con i pettegolezzi..).

Abbiamo fatto esperienza partecipando a numerosi eventi e ben due Centomiglia, la storica CENTOMIGLIA VELICA. Siamo riusciti grazie all'organizzazione del Circolo a portare i ragazzi a fotografare dalle imbarcazioni seguendo a poche decine di metri le imbarcazioni 'che volano' sull'acqua (pensate la gioia dei nostri giovani per tali esperienze). Ci siamo divertiti. Abbiamo imparato tanto.

Potrei raccontare per ore aneddoti ed altro ancora, la verità è che il tutto è stato reso possibile grazie al mio essere curioso e l'aver conosciuto Sandro.

Il resto l'hanno fatto Francesca Subrizi, responsabile del Bazoli-Polo, Massimiliano Faini, Stefania Bellini, Luca Benedetti e Massimo Pedercini di Garda Uno, e Lorenzo Tonini, Presidente del Circolo Vela Gargnano.

Desidero ringraziarli, sono persone positive che ci hanno permesso di 'provare' e continuare a provarci.. infatti, Covid-19 sperando, ci vediamo ai prossimi eventi con alcune novità e qualche sorpresa.

Concludo con le parole sentite al CVG: "Promozione dell'immagine del Garda e delle sue rive, il tutto legato allo sport con una importante appendice dedicata all'ambiente".

Michele Troiano
Coordinatore Garda Uno Lab

Mail: web@gardauno.it
Links: garda-uno-lab-il-progetto

Fonte: Circolo Vela Gargnano - Facebook: facebook.com/circolovelagargnano/

Data di pubblicazione: Venerdì 20 Marzo 2020

Qui una serie di immagini

 

GARDA UNO LAB
Il Progetto - Garda Uno Lab News

CIRCOLO VELA GARGNANO
www.centomiglia.it

Via Alessandro Bettoni, 23 – 25084 Gargnano (BS)
Referente di progetto: Sandro Pellegrini

Promozione dell'immagine del Garda e delle sue rive, il tutto legato allo sport con una importante appendice dedicata all'ambiente.

 

Comuni correlati
caricamento...