Gadauno Spa

 

"Un incontro proficuo per condividere un percorso comune che dovrà portare il Ministero dell'Ambiente a rendere attuativa la preannunciata decisione del Governo di mettere a disposizione 100 milioni di euro per la soluzione del collettamento e depurazione del lago di Garda".

Lo dicono, in una nota congiunta, al termine della riunione tecnica avvenuta fra MATTM, Regione Lombardia e Regione Veneto e i due enti di governo degli ATO, il Direttore Generate Gaia Checcucci, del MATTM (Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), l'assessore della Regione Lombardia all'Ambiente, Energia e Sviluppo Sostenibile, Claudia Terzi e l'assessore della Regione Veneto all'Ambiente e Protezione civile, Gianpaolo Bottacin. Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti ha commentato positivamente la riunione:

"E' stato un incontro importante - afferma il ministro - per definire il percorso di un'opera strategica cui il ministero ha dato seguito con i fatti. Adesso insieme a noi, nella necessaria alleanza istituzionale - aggiunge Galletti - il territorio deve dimostrare di sapere portare avanti in tempi rapidi un investimento cosi significativo e atteso da tempo"

"Nei prossimi mesi - prosegue la nota congiunta delle Regioni Veneto e Lombardia - si riunira' un tavolo tecnico, che avra' il compito di programmare il percorso per la realizzazione dell'impianto di collettamento e depurazione per il lago di Garda. La somma che verra' ripartita, tra Lombardia e Veneto, ricadra' per il 60 per cento sulla Lombardia e per il 40 per cento su Veneto.

Alla Lombardia il compito di realizzare oltre al collettamento della sponda lombarda anche il depuratore allo scopo di disattivare il condotto sublacuale che ora trasporta le acque reflue all'impianto di Peschiera del Garda".

Per quanto riguarda il quadro operativo e attuativo "In linea di massima - spiega la nota - ogni Ato dovra' ipotizzare la ripartizione delle opere, in grandi lotti, sia per quanto riguarda i tempi di realizzazione sia per la pianificazione finanziaria. Nei prossimi mesi, il Ministero programmera' il riparto dei fondi, si e' ipotizzato il completamento della programmazione entro la fine dell'anno in modo da poter formalizzare gli impegni verso le due regioni e i due Ato".

"Per quanto riguarda i fondi - conclude la nota - sulla base del progetto preliminare era stata effettuata una stima di massima del costo complessivo di circa 200 milioni di euro. Lo sviluppo progettuale consentira' di definire puntualmente la spesa, di inserire le opere nei piani quadriennali degli investimenti e di individuare le modalita' di reperimento delle fonti per il cofinanziamento. Gli elementi rilevanti del quadro attuativo di questo complesso progetto scaturiranno dalla collaborazione tra gli enti e tale condivisione nei prossimi mesi potra' essere anche oggetto di un eventuale protocollo d'Intesa tra le regioni Lombardia e Veneto".

Fonte: brevinews.net

Data di pubblicazione: Lunedi 24 Luglio 2017

Immagine di copertina: da news originale

 

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...