Gadauno Spa

Mario Bocchio e Massimiliano Faini: 'Biometano, una delle risorse del futuro'




 “Come spesso succede, in Italia siamo un poco in ritardo, rispetto al resto d’Europa, anche se ci stiamo finalmente allineando”.

Massimiliano Faini, direttore di Garda Uno, ospite a TempoRadio assieme a Mario Bocchio, presidente, conclude con queste parole, la descrizione di uno dei prossimi obiettivi che la partecipata si è posta, vale a dire la creazione, lo stoccaggio e l’utilizzo di biometano.

Spiega come il materiale, proveniente da scarti domestici alimentari, possa costituire una risorsa.

“Oggi li usiamo per fare compost, la degradazione batterica però produce anche metano, che si può usare” dice il direttore, spiegando che in questo modo, si otterrà combustibile da utilizzare per riscaldamento ed autotrazione.

“Abbiamo scelto di cedere il servizio idrico ad Acque Bresciane, perchè la spesa per il nuovo collettore, sarebbe in questo modo stata spalmata su circa cento Comuni, anzichè su una ventina” dice Mario Bocchio, presidente della partecipata, rispondendo agli ascoltatori, che chiedono il perchè della scelta di unirsi al gestore provinciale e aggiungendo che, comunque sia, l’operazione sarebbe stata comunque compiuta, visto che lo impone la legge.

L’unica differenza sarebbe stata costituita dai tempi.

Nel corso della trasmissione, presidente e direttore parlano anche di depurazione del lago e della chiatta affondata, ponendo in evidenza come sia importante sostituire il vecchio impianto fognario sublacuale, con uno nuovo, che non metta a rischio il bacino d’acqua potabile più importante d’Italia.

Clicca qui per il podcast completo dell'intervista (Durata: 26:33 - 4.6MB)

Fonte: ilgazzettinonuovo.it

Data di pubblicazione: Mercoledi 28 Febbraio 2018

Immagine di copertina: da news originale

 

caricamento...