Gardauno Spa

 

Leno, il Comune produrrà energia green
Il Consiglio dice «si» alla comunità di energie rinnovabili: presto l'apertura ai privati.

Leno ha istituito la sua Cer, la Comunità di energie rinnovabili. L’ha ufficializzato lunedì sera il Consiglio comunale, che all’unanimità (segno che il problema dell’energia è veramente sentito) ha dato l’ok a questa nuova entità giuridica, che all’inizio avrà come soggetto il Comune di Leno, ma che poi coinvolgerà aziende e privati.

La Comunità, infatti, è un insieme di utenti che si organizzano per produrre, condividere, consumare e accumulare l’energia prodotto con fonti rinnovabili.

“All’estero - spiega la sindaca Cristina Tedaldi - questa è una pratica ormai consolidata; in Italia, invece, siamo in ritardo. Al momento le regioni stanno normando e cercando di far partire questa realtà. Così, senza aspettare più di tanto, convinti della bontà della proposta, abbiamo deciso di partire con la nostra Comunità energetica”. Il progetto, “del quale se ne sta occupando Garda Uno, di cui siamo soci, prevede la copertura e l’installazione di pannelli fotovoltaici di tutti gli immobili di nostra proprietà. L’intenzione è di far nascere una Comunità energetica che all’inizio avrà come unico soggetto il Comune di Leno, ma che poi verrà ampliata anche ai privati. La proposta è aperta a tutti: a coloro che già hanno il fotovoltaico, a coloro che hanno intenzione di metterlo e pure a coloro che non ce l’hanno”.

L’iter - Anche se il percorso è lungo, il progetto è già a buon punto: “Abbiamo già fatto tutti i sopralluoghi - continua il primo cittadino - ed abbiamo pure individuato gli edifici dove metter il fotovoltaico. A lavori ultimati dovrebbe produrre energia per quasi 700 kilowattora. Naturalmente gli impianti costano: anche per questo speriamo che Regione Lombardia possa contribuire alla spessa di realizzazione”.

In ogni caso, la Comunità si farà. “perchè - assicura Cristina Tedaldi - oltre a produrre energia pulita, a oltre a minori spese, ci saranno anche delle premialità: un tot di euro al kw, che le amministrazioni comunali potranno decidere come spendere, anche sotto forma di servizi ai cittadini. Potremmo, ma è solo un esempio, abbassare le rette della mensa scolastica, oppure offrire il trasporto gratuito ai nostri studenti”.

Gianantonio Frosio

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Venerdì 23 Settembre 2022

Links: comune.leno.bs.it

Scopri le Comunità Energetiche di Garda Unogardauno.it/it/comunita-energetiche

 


 

Vedi anche: 

Garda Uno presenta le Comunita’ Energetiche
Info, domande e risposte sulle Comunità di Energia Rinnovabile

Lunedì 19 settembre 2022, presso la Sala Consiliare di Palazzo Municipale, il Direttore Operativo di Garda Uno Massimiliano Faini ha introdotto a Leno le Comunità Energetiche.

Incontro che ha permesso di entrare nei dettagli delle Comunità di Energia Rinnovabile (CER) e dare risposte alle domande poste dal consiglio comunale.

AUDIO

CLICCA QUI per ascoltare la relazione di Massimiliano Faini.
(formato .mp3 - 18,7 MB - 15.27 min.)

CLICCA QUI per ascoltare le domande poste dai consiglieri comunali.
(formato .mp3 - 21,4 MB - 18.59 min.)

VIDEO

Clicca sui seguenti link per il video della relazione di Massimiliano Faini.

PARTE PRIMAPARTE SECONDA

CLICCA QUI per il video dedicato alle domande poste dai consiglieri comunali.

 

caricamento...