Gadauno Spa

 

Con il fotovoltaico edifici pubblici a impatto zero
Gli impianti verranno installati su Informagiovani, mensa della primaria e polivalente di Castelletto

Il «green», l’attenzione nei confronti dell’ambiente, vanno di moda. Molto di moda.

È anche per questo che, a Leno, continua l’attività di Ermanno Udeschini, assessore ai Servizi tecnologici e lavori pubblici, che da alcuni anni s’è messo d’impegno per cercare di ridurre i consumi energetici degli edifici pubblici e, naturale conseguenza, per abbassare la spesa energetica del Comune.

Novità - Dopo aver riqualificato, nel biennio 2018-2019, tutti gli impianti di illuminazione pubblica stradale, sostituendo 2.500 corpi illuminanti; dopo aver sostituito tutte le 16 centrali termiche degli edifici comunali e realizzato 8 campi solari per la produzione di acqua calda sanitaria sulle palestre pubbliche del territorio di competenza; dopo aver installato, sempre negli edifici pubblici, lampade a led, ora Udeschini e il suo assessorato sono impegnati anche sul fronte dell’energia pulita.

Energia - «A giorni - anticipa l’assessore-partiranno i lavori per la realizzazione di 3 impianti fotovoltaici, che verranno installati sui tetti di altrettanti edifici pubblici: Informagiovani, mensa della scuola primaria e polivalente di Castelletto.

Ogni impianto realizzato avrà una potenza di 19.5 kw e sarà in grado di produrre circa 21.500 kw l’anno, per un totale di oltre 60.000 kw, che, oltre a garantire un risparmio in bolletta in quanto «autoconsumati», andranno a beneficio del nostro ambiente, perché prodotti da fonti rinnovabili.

Un doppio positivo impatto, insomma:perle casse comunali (questo intervento, infatti, porterà a una riduzione della spesa corrente), ma anche per l’ambiente».

L’intervento, che verrà realizzato con la collaborazione di Garda Uno spa, società partecipata del Comune di Leno, prevede un investimento di 90.000.

«Confidiamo - continua Udeschini -, che, con l’aiuto di incentivi statali, nel breve periodo si possa dotare tutti gli edifici comunali, ove possibile, di impianti di produzione di energia solare destinata all’autoconsumo.

La quasi totalità degli edifici pubblici è infatti occupata nelle ore diurne, dove l’impianto è in grado di produrre energia».

Giantonio Frosio

Fonte: giornaledibrescia.it

Data di pubblicazione: Venerdì 18 Ottobre 2019

Immagine di copertina: da news originale

Links: comune.leno.bs.it

 

caricamento...