Gadauno Spa

Maxi depuratore del Garda – Prove generali di disgelo – Il caso: ATS si confronta con la delegazione del M5S contraria all’opera.

Prove generali di dialogo sul maxi depuratore del Garda. Il 20 luglio a Villa Mirabella, sede della comunità montana, è fissato un incontro tra ATS Garda Ambiente e una delegazione del M5S che si oppone al progetto.

A Gardone Riviera, l’organismo incaricato di realizzare l’opera da 220 milioni di euro illustrerà agli esponenti del partito di Beppe Grillo ogni aspetto di un’operazione che, dal Veneto alla Lombardia, tutti i sindaci rivieraschi ritengono urgente alla luce delle precarie condizioni della condotta fognaria adagiata sul fondo del lago.

Non a caso, l’ultimatum al premier Matteo Renzi per reperire le risorse necessarie all’opera, è stato bipartisan.

“Al vertice del 20 luglio – conferma il presidente di ATS Giovanni Peretti –, saranno presenti i rappresentanti del Movimento Cinque Stelle del comprensorio benacense guidati dall’assessore regionale veneto Manuel Brusco e Aventino Frau presidente onorario della Comunità del Garda e gli ingegneri di Garda Uno e Azienda Gardesana Servizi, le due società concessionarie del servizio idrico integrato redattrici del progetto del nuovo collettore”.

Al summit saranno presenti i membri del comitato di gestione di AGS che vede la sponda bresciana rappresentata dal sindaco di Padenghe Patrizia Avanzini e di quello di Salò Giampiero Cipani.

“Abbiamo colto subito la richiesta di un incontro avanzatala dal M5S – osserva Peretti – : inutile polemizzare a distanza, bisogna confrontarsi sui contenuti tecnici.

Vogliamo dimostrare l’efficacia e la sostenibilità ambientale del progetto”.

Fonte: giornaledibrescia.it

Data di pubblicazione: Giovedi 07 Luglio 2016

Copertina: da news originale

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...