Gardauno Spa

 

Garda Uno, la «rete» arriva fino alla Bassa e sul Sebino
«Stazioni» attivate in 18 Comuni - Apprezzato dai turisti il servizio di noleggio scooter e auto EWay

La mappa è in continua espansione dal 2015 e crescerà ancora, allargandosi non solo al lago di Garda, dove tutto è nato, ma anche a Bassa, Franciacorta e lago d’Iseo, do- ve già si sta sviluppando.

È l’infrastruttura di ricarica per auto e scooter elettrici promossa da Garda Uno «100% Urban Green Mobility», fresca peraltro di due corpose novità: oltre all’incremento delle postazioni di ricarica a Limone, che da sei sono passate a otto, c’è anche l’inaugurazione, alla fine dell’anno scorso, di una nuova stazione di noleggio per auto e scooter elettrici a Provaglio d’Iseo nell’ambito del progetto «gemello» Eway, sempre targato Garda Uno.

Si tratta di due iniziative nel solco della mobilità sostenibile che procedono di pari passo.

Da una parte dunque il servizio di noleggio Eway (ghiottissimo per i turisti e introdotto nel 2019) con la sua flotta di quindici auto elettriche, otto scooter e pure un van, che nel 2021 hanno percorso complessivamente circa 177 mila chilometri e sono stati utilizzati, ora più ora meno, per 62 mila ore.

Tutti mezzi che si possono trovare nelle cinque stazioni operative a Desenzano, Padenghe, Salò, Peschiera del Garda e, lo si diceva, in quella da poco inaugurata a Provaglio d’Iseo.

La mappa. Dall’altra parte «le colonnine» del servizio «100% Urban Green Mobility», dove chiunque può ricaricare il proprio veicolo elettrico con energia green da fonti rinnovabili gestita da Garda Uno semplicemente acquistando un abbonamento o una tessera ricaricabile.

L’obiettivo iniziale del progetto era quello di coprire 25 Comuni: siamo a 18, ma nuovi paesi si aggiungono di mese in mese. Il numero totale delle isole di ricarica già operative invece ammonta a 21: in tutte è possibile ricaricare autovetture con una potenza fino a 22 kW (sono sei le stazioni che lo consentono: la maggioranza, ossia 11 stazioni, arriva a 7 kW, mentre quattro a 11 kW) per quanto riguarda invece i veicoli elettrici, possono essere ricaricati a Gargano, Salò, Desenzano, Lonato e Verolanuova.

A tal proposito, inutile specificare che la parte del leone la giocano i paesi gardesani e della riviera, ma l’espansione si fa sentire anche altrove.

La costa del Benaco ne è puntellata: praticamente c’è una postazione di ricarica per ciascun Comune da Limone fino a Sirmione (ancora manca a San Felice, ma il paese è inserito nel progetto). Due sono invece a Desenzano, al Desenzanino e a Rivoltella.

Le isole di più recente installazione sono poi quelle di Moniga, in via Molmenti, e di Calvagese, in piazza Alpini. Restando in zona, ancora mancano a Soiano e Pozzolengo, oltre che a Muscoline.

Un poco «fuori zona», poi, di Provaglio e Verolanuova si è detto. Ma Garda Uno è già arrivato anche a Leno (via Dante Alighieri) e a Manerbio (piazzale Falconi).

Alice Scalfi

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Mercoledì 08 Giugno 2022

Links: eway-sharing.com - gardauno.it/it/servizi/mobilita’

 

caricamento...