Gardauno Spa

Comunità energetiche rinnovabili: enti al lavoro tra incontri, progetti e scelta dei partner

 

Comunità energetiche rinnovabili: enti al lavoro tra incontri, progetti e scelta dei partner

Piace l'idea, e molti Comuni sono già al lavoro; ma sono ancora una netta minoranza quelli che hanno già deliberato la formazione di comunità energetiche rinnovabili. D'altra parte, tutti sono in attesa dei decreti attuativi. Intanto, in alcune zone si delinea o addirittura si attuala volontà di progetti con divisi a livello sovracomunale.

Interpellando i sindaci della provincia di Brescia sulle Cer, la risposta più diffusa è «ci stiamo lavorando», tra incontri, scelta dei partner e messa a punto di progetti ai fini dell'accesso ai finanziamenti.

È il caso, per esempio, di Gussago, Brione, Nuvolera, Mazzano, Castel Mella, Roncadelle, Erbu sco, Monticelli, Ome, Rodengo Saiano, Passirano, Carpenedolo, Calvisano, Pavone Mella, Leno, Manerbio, Verolanuova, Verolavecchia, Dello e Corzano. C'è anche chi si dà una scadenza, come Cellatica («Intendiamo esprimere la nostra disponibilità entro il 31 dicembre», fa sapere il sindaco Marco Marini), Nuvolento («il Consiglio comunale delibererà ai primi di novembre», anticipa Giovanni Santini), Flero (la questione sarà portata in Consiglio entro fine anno.). A Cazzago San Martino la delibera si aspetta per le prossime settimane: stanno partendo incontri con la popolazione e le aziende, con 190 impianti interessati a entrare a far parte della comunità energetica. A Rovato, all’inizio di ottobre, il Consiglio comunale ha istituito una commissione mista composta da maggioranza e opposizione per valutare come procedere. Nel frattempo le Cer sono già state oggetto di delibera a Rezzato, Gambara, Seniga, Berlingo, Adro, Palazzolo, Cologne, Provaglio d'Iseo, Barbariga, Pompiano e Rudiano.

Particolarmente nutrito il gruppo dei Comuni dell'alto Garda: Salò, Gardone Riviera, Toscolano Maderno, Magasa Valvestino e Limone.

Tremosine deciderà nei prossimi giorni dopo l'incontro in programma con Garda Uno e in collaborazione con quest'ultima stanno lavorando anche i Comuni di Bedizzole, Calcinato, Calvagese, Desenzano, Lonato, Manerba, Moniga, Padenghe, Polpenazze, Pozzolengo, Puegnago, San Felice e Soiano.

Anche Roè Volciano sta aderendo a una proposta di collaborazione con Garda Uno, mentre Prevalle e Muscoline hanno già deliberato in Consiglio al riguardo.

Al lavoro anche la Comunità Montana della Valtrompia, ma non c'è ancora l'adesione di tutti i comuni (non è il caso di Lumezzane che sta già inviando i dati necessari) e anche i Comuni della Vallesabbia stanno ragionando su un progetto unico che faccia capo alla Comunità montana.

In Valcamonica, invece, al momento nessun Comune sta ufficialmente lavorando alla formazione di comunità energetiche.

F. SA.

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Martedì 18 Ottobre 2022

Scopri le Comunità Energetiche di Garda Unogardauno.it/it/comunita-energetiche

 


 

Vedi anche: 

Garda Uno presenta le Comunita’ Energetiche
Info, domande e risposte sulle Comunità di Energia Rinnovabile

Lunedì 19 settembre 2022, presso la Sala Consiliare di Palazzo Municipale, il Direttore Operativo di Garda Uno Massimiliano Faini ha introdotto a Leno le Comunità Energetiche.

Incontro che ha permesso di entrare nei dettagli delle Comunità di Energia Rinnovabile (CER) e dare risposte alle domande poste dal consiglio comunale.

AUDIO

CLICCA QUI per ascoltare la relazione di Massimiliano Faini.
(formato .mp3 - 18,7 MB - 15.27 min.)

CLICCA QUI per ascoltare le domande poste dai consiglieri comunali.
(formato .mp3 - 21,4 MB - 18.59 min.)

VIDEO

Clicca sui seguenti link per il video della relazione di Massimiliano Faini.

PARTE PRIMAPARTE SECONDA

CLICCA QUI per il video dedicato alle domande poste dai consiglieri comunali.

 

caricamento...