Gadauno Spa

Lo sforzo finanziario extra destinato alla ricostruzione è un’incognita sui 100 milioni promessi dal Governo – Il presidente dell’Ats: «Il territorio deve compattarsi» – I timori erano già emersi nel vertice convocato alla vigilia della nuova scossa di terremoto.

L’emergenza terremoto pone delle incognite sullo stanziamento da 100 milioni promesso dal Governo per l’avvio dei lavori del mega depuratore del Garda.

La circostanza era emersa con la delicatezza e il rispetto che meritano le popolazioni colpite dal sisma nel corso di una riunione in Broletto, prina della seconda ondata di scosse telluriche di domenica mattina.

La replica dello sciame sismico pur non avendo fortunatamente causato vittime, chiamerà il Governo a uno sforzo finanziario supplementare per la ricostruzione. IL CHE POTREBBE avere ricadute sul budget da destinare ad altre opere pubbliche, anche a quelle di stretta emergenza come il depuratore.

Occorre dunque stringere i tempi e spingere il Governo a mettere nero su bianco l’impegno economico. Un obiettivo fissato con toni e sfumature diverse durante la riunione che ha visto la partecipazione dell’onorevole Mariastella Gelmini e Giovanni Peretti, rispettivamente presidenti della Comunità del Garda e Ats, degli assessori regionali all’Ambiente di Lombardia e Veneto Claudia Terzi e Gianpaolo Bottacin.

«Speriamo che i 100 milioni siano davvero a disposizione – ha auspicato il presidente di Ats Giovanni Peretti -. Il terremoto chiamerà il Governo a un impegno finanziario straordinario, è necessario dunque accantonare i campanilismi per remare tutti nella stessa direzione e ottenere garanzie.

Anche il depuratore è un’opera urgente».Il riferimento è al rischio di lesioni della condotta fognaria che scorre sul fondo del lago, sollecitata dai micro-sisma che si ripetono nella faglia garadesano-valsabbina.

Una lesione della conduttura avrebbe effetti ambientali devastanti. «Il collettore è a fine vita – ha osservato Peretti -: siamo dunque chiamati tutti a difendere una risorsa turistica vitale per il comprensorio». I tecnici di Garda Uno e Ags Giacomelli e Varotto nei giorni scorsi hanno incontrato a Firenze Piergino Megale, incaricato dal Ministero di esaminare e relazionare sul progetto di depurazione e collettazione delle acque gardesane.

«Un incontro tecnico – precisa il direttore della Comunità del Garda Pierlucio Ceresa -. Il lavoro è stato valutato molto positivamente condividendo due princìpi fondamentali ovvero che il lago non è ricettacolo di rifiuti e che sia la sponda lombarda che quella veneta avranno un depuratore ciascuno».

Luciano Scarpetta

Fonte: bresciaoggi.it

Data di pubblicazione: Martedi 01 Novembre 2016

Copertina: da news originale

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...