Gadauno Spa


«Sui nuovi collettori missione compiuta» «Dopo tre anni di impegno ritengo che il mio compito, formalizzato per gli adempimenti istituzionali dall’assemblea comunitaria, sia giunto al termine. Rassegno le mie dimissioni dall’incarico avuto, felice per l’obiettivo raggiunto».

Così Aventino Frau lascia l’incarico di «grande mediatore» per la realizzazione del nuovo collettore del Garda, ritenendo compiuta la «missione» dopo il raggiungimento della concessione del contributo statale di 100 milioni.

FONDATORE, primo presidente e dal 2012 presidente onorario della Comunità del Garda, fondatore del Consorzio di depurazione Garda Uno, più giovane sindaco d’Italia a Puegnago, sindaco per tre mandati di Gardone Riviera, parlamentare e senatore, docente universitario, avvocato internazionale (e molto altro ancora), Aventino Frau era stato incaricato dal neo eletto presidente Mariastella Gelmini di seguire, alla luce della sua esperienza questa nuova fondamentale iniziativa.

Ottenuto l’avvio del programma, spetta ad altri completare l’opera: le Regioni («Anche la ricca Trento che ci guarda solo con arrogante disinteresse» dice Frau), gli Ato delle due provincie e l’Ats Garda Ambiente.

«Alla Comunità del Garda e i comuni gardesani - sottolinea Frau - il compito di vigilare perché tutto proceda presto e bene in assoluta legalità». Nel commiato c’è spazio anche per qualche recriminazione: «Egoismi politici e para politici impediscono al nostro lago la gestione delle proprie acque, possibile con un Ato del Garda, ma altri interessi privatistici e anche pubblici prevalgono. Sono però certo che, come avvenuto in passato, ci sarà chi vorrà e saprà difendere il nostro territorio».

L.SCA.

Data di pubblicazione: Giovedi 23 Novembre 2017

News originale: bresciaoggi.it

Immagine di copetina: da news originale

 

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...