Gadauno Spa


Da Roma al Benaco il titolare del Dicastero in «missione» dopo la conferma dello stanziamento governativo e nuove incognite sul progetto - Il ministro Galletti verrà sul Garda il 27 ottobre: corsa contro il tempo per blindare i fondi dell'opera Presenti anche Maroni e i sindaci della Riviera Il ministro Gian Luca Galletti Il ministro Gian Luca Galletti.

«Insieme per raggiungere un obiettivo tangibile che possa riconciliare con l'opinione pubblica». Così il senatore bresciano Guido Galperti anticipa il senso dell'incontro con il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, atteso venerdì 27 ottobre alle 17.30 nella sala dei Provveditori del Municipio di Salò.

AL CENTRO del dibattito il mega progetto su nuovo depuratore e collettore del Garda e, soprattutto, la corsa contro il tempo per «blindare» sul lago i 100 milioni di euro stanziati dal Governo sul totale di 220 necessari per l'opera.

«Per portare a casa obiettivi così importanti prima della scadenza della legislatura - avverte Galperti - tra i partiti e le istituzioni serve un patto territoriale per l'ambiente e l'economia».

Tra i nodi da sciogliere in terra bresciana c'è la nascita del gestore unico del servizio idrico integrato, condizione essenziale per siglare l'accordo di programma e varare il progetto esecutivo: «Non essendoci un Ato del Garda - dichiara Guido Galperti - il Ministro cercherà di capire come risolvere la parte attuativa».

L'INCONTRO sarà presentato dal presidente della Comunità del Garda Mariastella Gelmini, interverranno inoltre Mario Bocchio e Alberto Tomei presidenti di Garda Uno e Ags. i gestori del servizio idrico delle due sponde del lago, ed Ettore Prandini presidente Coldiretti Lombardia.

A seguire le considerazioni del Governatore della Lombardia Roberto Maroni. Le conclusioni affidate al Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti.

«Proveremo a rafforzare e rendere trasversale il progetto del collettore», anticipa Giovanni Peretti, presidente di Ats, l'associazione dei Comuni creata dalla Comunità del Garda per il nuovo collettore fognario.

PASSAGGIO importante sarà anche l'assemblea dei partner dell'associazione convocata lo stesso giorno alle 15 nella sede della Comunità del Garda a Gardone Riviera: «Cercheremo di definire come e quanto i Comuni gardesani saranno disposti a sostenere il cofinanziamento territoriale».

Oltre ai 100 milioni del Governo, infatti, ne serviranno altri 120. Nella riunione dei sindaci svolta il mese scorso, si era ipotizzato di destinare il 20% degli introiti della tassa di soggiorno. Ma anche su questo bisognerà fare «la conta».

Luciano Scarpetta

Fonte: www.bresciaoggi.it

Data di pubblicazione: Mercoledi 11 Ottobre 2017

Immagine di copertina: da news originale

 

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

caricamento...