Gadauno Spa

L’ Associazione temporanea di scopo, “Garda ambiente” ha incontrato, nella sede della Comunità del Garda, gli esponenti del Movimento 5 stelle, tra i quali l’on. Ferdinando Dino Alberti e il consigliere regionale veneto Manuel Brusco.

Presenti inoltre il Sindaco di Visano, Francesco Piacentini e gli esponenti di un comitato apolitico ed apartitico “Visano Respira”, comune contemplato nella bozza di progetto preliminare come sede del depuratore di parte bresciana oltre che i tecnici di AGS e Garda Uno.

Riferisce in merito -in un comunicato – il Presidente dell’ATS, Sindaco del Comune di Castelnuovo del Garda, Giovanni Peretti, il quale ha definito molto interessante e costruttivo l’incontro, al quale hanno altresì partecipano i Sindaci componenti del Comitato di Gestione Patrizia Avanzini (Padenghe sul Garda), Tommaso Bertoncelli (Brenzone sul Garda) e Giampiero Cipani (Salò).

L’obiettivo comune di salvaguardare la salute e l’immagine del nostro lago e, di conseguenza, il patrimonio ambientale, turistico e economico gardesano, è il punto di partenza e di incontro per tutti.

Questo ha permesso di ritrovare, nel dialogo, in un positivo spirito di scambio e confronto tra le parti, punti di incontro sulle ipotesi di riqualificazione, ampliamento ed integrazione del sistema di collettamento e depurazione delle acque.

Primo fra tutti l’urgenza con cui si deve agire.

I tempi per la definizione di una progettazione prima preliminare, poi definitiva e, successivamente, di realizzazione strutturale per il tramite dell’assegnazione degli appalti, sono molto lunghi: a occhio e croce serviranno almeno 16/17 anni per realizzare l’opera prevista.

Ora si è ancora nella fase in cui si cerca di reperire i fondi necessari a porre rimedio alle criticità che, purtroppo, l’impianto esistente ormai già tempo manifesta.

ATS, che è composta di 32 Comuni rivieraschi e dalla Comunità del Garda, ha esaminato, avvalendosi dei tecnici di AGS e Garda Uno, ing. Paolo Varotto e ing. Mario Giacomelli, valutando oculatamente le proposte e tenendo conto di indicazioni avute che basano i loro contenuti su studi già esistenti “costi-benefici” rispetto ad alcuni interventi da realizzare.

Considerato che il Garda è, prima di tutto, un’importantissima risorsa di acqua dolce, che va difesa, e che l’intero territorio gardesano basa la sua ricchezza sull’importanza di avere un lago in salute, vista la vetustà di alcuni impianti e la pericolosità data, tra gli altri fattori e le criticità esistenti, dal forte rischio sismico dell’intera area – dove corrono anche le condotte sublacuali del collettore – le parti convergono sulla necessità di dismettere le condotte, ormai troppo pericolose.

Si tratta in sostanza di approfondire, sul piano tecnico e con dati alla mano quale sia il modo migliore per dare all’opera una struttura durevole e il più lungimirante possibile, tenuto conto dell’esistente e delle criticità più gravi.

Saranno i tecnici di AGS e Garda Uno a confrontarsi con i tecnici attivisti del Movimento ad approfondire gli aspetti legati alle opere, rifacendosi alle esperienze fatte, a quanto si sta facendo per “tamponare” alcune “falle” che, indubbiamente, interessano l’impianto esistente e agli studi di fattibilità, del rapporto costi-benefici di ipotesi già prese in considerazione, ma per ora scartate a favore di altre contenute nel progetto preliminare condiviso sul territorio con i Sindaci e, per loro tramite, con i cittadini.

Fonte: 51news.it

Data di pubblicazione: Giovedi 21 Luglio 2016

Copertina: da news originale

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...