Gardauno Spa

Conoscere per gestire

La conoscenza del territorio e dello scheletro che lo anima, rappresentato dalle reti urbane energivore, è un punto imprescindibile di partenza per garantirne una gestione efficiente ed efficace in termini di prestazioni energetiche/funzionali e, allo stesso tempo, congrua con le esigenze territoriali. Da ciò dipendono la qualità e l’attinenza dei servizi pubblici alle reali esigenze del tessuto urbano e di coloro che lo vivono. 

Negli ultimi anni, Garda Uno ha avviato il “Servizio Energia per gli impianti ed apparati di illuminazione pubblica” rivolto ai propri soci. Il servizio riguarda la manutenzione ordinaria degli impianti di pubblica illuminazione di proprietà comunale, che ha consentito all’Azienda di prendere dimestichezza con gli apparati e comprendere le problematiche e le peculiarità dei territori. Garda Uno si è inoltre sempre proposto per affiancare i Comuni negli interventi straordinari, nuove installazioni, progetti di efficientamento e riscatto delle lampade.

Il servizio

La corretta gestione e la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica rappresentano un’importante opportunità per ridurre i costi del servizio, migliorando le prestazioni illuminotecniche.

Manutenzione ordinaria e straordinaria

Nel 2020, Garda Uno ha condotto la manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica per vari Comuni soci: Leno, Moniga del Garda, Salò, Soiano del Lago, Polpenazze del Garda, Provaglio d’Iseo e Verolanuova. Inoltre, Garda Uno si è occupata della gestione di impianti di illuminazione Pubblica anche nella sponda veronese del Lago di Garda, per tramite di AGS Spa nei Comuni di Brenzone, Dolcè, S. Ambrogio, Torri del Benaco, Caprino Veronese.

Garda Uno attualmente gestisce 21.288 punti luce e si occupa di Manutenzione Ordinaria che comprende:

  • Verifiche di routine
  • Cambio lampade
  • Pulizia di apparecchi e quadri
  • Ripristino del servizio

La segnalazione di problemi o di emergenze è possibile contattando un numero dedicato e legato al nostro sistema di reperibilità.
A seconda delle esigenze puntuali del territorio gestito, Garda Uno, su richiesta dei Comuni, svolge anche analisi, progettazione e realizzazione di opere ed attività di manutenzione straordinaria.

Riqualificazione ed efficientamento energetico

Dopo aver acquisito le conoscenze territoriali necessarie, Garda Uno è in grado proporre degli interventi di efficientamento energetico degli impianti, mediante la pianificazione di importanti interventi di sostituzione delle lampade con tecnologia a LED, retrofit delle lampade artistiche, interventi su quadri e linee obsolete. Operazioni di questo tipo permettono di ridurre notevolmente i consumi elettrici legati agli apparati di illuminazione pubblica.

Lo sviluppo e l’attuazione di un progetto di riqualificazione degli impianti hanno come obiettivi:

  • l’ammodernamento di impianti obsoleti;
  • il risparmio energetico ed economico;
  • l’abbattimento dell’inquinamento luminoso possibile grazie ad una corretta installazione.

Nello studio progettuale vengono valutate tecnologie innovative e a basso consumo energetico, il tutto sostenuto da un Project Financing dedicato. In questo caso si parla di concessioni di 9/12 anni, tempo necessario a permettere il rientro dell’investimento. Con questo tipo di gestione le Amministrazioni ottengono un revamping degli impianti che si ripaga grazie al risparmio energetico ottenuto. Nella maggior parte dei casi si procede con una sostituzione massima di corpi illuminanti obsoleti (mercurio in primis, passando poi alla rimozione del sodio o ioduri metallici), per cambiarli con lampade a LED di nuova generazione.

LE DIFFERENEZE FRA LE LAMPADE A LED RISPETTO ALLE SORGENTI A SCARICA

  • Vita Utile di sorgenti luminose LED pari a 80.000 – 100.000 ore di funzionamento contro la Vita Utile delle vecchie sorgenti a scarica pari a 15.000 ore
  • Efficienza superiore che comporta minori potenze installate (con le sorgenti a scarica si ha uno spreco di energia per l’autoconsumo dovuto alla componentistica più complessa rispetto alle lampade a LED) e quindi riduzione dei consumi
  • Maggiore durata dell’impianto nella sua interezza (linee e quadri meno sollecitati
  • Migliore qualità della luce e maggiore conservazione nel tempo delle caratteristiche
  • fotometriche
  • Grande sostenibilità ambientale
  • Illuminazione stradale più idonea ad identificare la presenza di pedoni o pericoli con maggior facilità e da distanze maggiori. Maggior sicurezza stradale

 

SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

  • Il diodo luminoso non contiene mercurio e sostanze tossiche nocive alla salute dell’uomo e alla conservazione dell’ambiente
  • Zero emissioni di raggi UV, infrarossi e gas nocivi
  • Manutenzioni e cambi meno frequenti comportano minor generazione di rifiuti
  • Minori emissioni di CO2

I risultati

Comune di Provaglio d’Iseo- Variazione consumi energia elettrica

Nel grafico è evidente la differenza fra i consumi di energia elettrica ante-intervento (secondo semestre 2017 e primo semestre 2018) ed i consumi post-intervento (2020) in merito all’illuminazione pubblica nel Comune di Provaglio d’Iseo

 

La tecnologia migliora di giorno in giorno, e uno dei compiti del Settore Attività Produttive è quello di monitorare i mercati per riuscire ad installare la miglior soluzione che consenta un equilibrio tecnico-economico.

Illuminazione Pubblica a supporto della Smart City

L’illuminazione pubblica, in quanto infrastruttura già esistente e rete capillarmente distribuita sul territorio, è sia struttura portante delle tecnologie smart, sia abilitante allo sviluppo di nuovi servizi grazie all’utilizzo dei quadri o del punto luce, quali strumenti di monitoraggio, trasmissione ed interconnessione dei dati relativi ai diversi aspetti della vita cittadina. Per smart lighting intendiamo una gestione dell’illuminazione pubblica che, attraverso l’impiego di soluzioni hardware e/o software, permetta di monitorare e controllare le sorgenti luminose adattandole alle condizioni ambientali e di contesto per ovviare a situazioni imprevedibili e non programmabili, come avverse condizioni meteo, che potrebbero richiedere l’accensione imprevista dell’impianto.

Con una gestione “smart” diventa quindi possibile gestire da remoto:

  • Accensione, spegnimento e dimmerizzazione;
  • Telecontrollo e trasmissione dati digitali;
  • Possibilità di aggiungere servizi quali videosorveglianza, monitoraggio del traffico, ambientale,gestione dei parcheggi, fino a poter mettere in comunicazione il lampione con l’automobile.

Si può infatti innescare un sistema di messaggistica del lampione in relazione al passaggio di un’auto connessa per comunicare specifici eventi o la presenza di pericoli come incidenti o canteri stradali.

Contattaci!

Se sei un ente pubblico e vuoi riqualificare i tuoi impianti di illuminazione pubblica, chiamaci al 0309995401 oppure scrivi all’indirizzo protocollo@pec.gardauno.it

Il servizio è stato integrato con un numero verde dedicato da contattare per segnalare problematiche o emergenze.

Numero verde

800-133 966

caricamento...