Gardauno Spa

 

Bruno Mouron e Pascal Roustain: Autopsy
I grandi fotografi/artisti raccontano il rifiuto

"Dimmi cosa scarti, ti dirò chi sei".

Scegliere di ritrarre artisti di fama internazionale attraverso i rifiuti è un 'idea davvero semplice, e per  questo forse anche geniale, che Bruno Mouron e Pascal Roustain hanno avuto a fine anni '90 quando 'sostenibilità, raccolta differenziata e green' erano termini non ancora approdati nel nostro lessico quotidiano.

Per anni i due paparazzi francesi  hanno prelevato, disposto e fotografato rifiuti dando un volto diverso ai loro proprietari invitando allo stesso tempo a riflettere sulla gestione degli scarti.

Un'idea nata nell'ormai lontano 1988 curiosando nella spazzatura di Serge Gainsbourg da cui è nato il progetto 'Autopsy' che li ha portati da Hollywood a Mosca, da Reagan ai poveri del Malawi, da Madonna a Jack Nicholson.

Pascal, ti piace citare Pierre Lazareff che diceva: "Se non riesci ad entrare dalla porta, usa la finestra!" Parlaci dei tuoi metodi per impossessarti dei bidoni della spazzatura delle celebrità in Francia ea Los Angeles.

Pascal Rostain - Per questo lavoro di raccolta dei bidoni della spazzatura il nostro metodo è stato abbastanza semplice: raccogliamo i rifiuti di una settimana di consumo poche ore prima dell'arrivo dei netturbini. (yellowkorner.com)

Di seguito, alcune delle fotografie del progetto Autopsy che è possibile acquistare su yellowcorner.com (yellowkorner.com/it/a/autopsie).

In sequenza: Kate Moss - Serge Gainsbourg - Michael Jackson - Madonna - Jack Nicholson - Mick Jagger - Ronald Reagan - Bruce Willis

 

 

 

 

GARDA UNO LAB

Il Progetto - Garda Uno Lab News

 

caricamento...