Gadauno Spa



 

Relazione di Sostenibilità 2017 - Il progetto E-Way

LA MOBILITA’ CASA SCUOLA E CASA LAVORO: IL PROGETTO E-WAY

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha assegnato il contributo al progetto “E-Way”, classificatosi al 23° posto su un totale di 109 progetti su scala nazionale, che prevede la realizzazione  di una rete di car e scooter sharing totalmente elettrici, nata a sostegno del “Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa scuola e casa lavoro”, abbinata ad un’azione di divulgazione e di monitoraggio dell’iniziativa.

Il progetto E-Way nasce come proseguimento ideale del programma “100% Urban Green Mobility”. Nel bacino gardesano le persone coinvolte da spostamenti giornalieri al di fuori del Comune di dimora per motivi di studio e di lavoro sono circa 30.000, tra cui gli studenti universitari iscritti negli atenei di Brescia città e di altre province. Le iscrizioni universitarie registrate in provincia di Brescia superano infatti le 10.000 persone.

A questi utenti devono essere aggiunti coloro che, sempre per motivi di scuola o lavoro, giungono sul Lago di Garda da altri comuni mediante spostamento in treno o con altri mezzi pubblici. Il progetto ha valutato le necessità e peculiarità del territorio, individuando possibili interazioni con le altre forme di mobilità presenti e con la rete “100% Urban Green Mobility”. Le reti di colonnine elettriche e stazioni di car sharing si integrano a creare una realtà concreta di mobilità sostenibile facilmente fruibile e ambientalmente sostenibile.

Il protocollo d’intesa condiviso tra Garda Uno ed i Comuni aderenti ad “E-Way” costituisce il primo passo per la creazione di una rete di mobilità sostenibile elettrica che possa comprendere tutto il territorio del lago di Garda e i territori delle Province interessate.



IL PROGETTO E-WAY RIENTRA NEL PROGETTO MINISTERIALE: CREIAMO PA

Il progetto E-Way rientra nel progetto Ministeriale: CReIAMO PA Obiettivi: Crescita delle competenze all’interno della Pubblica Amministrazione nelle tematiche della mobilità sostenibile. Durata del programma CReIAMO PA: 5 anni Temi approfonditi: Mobility Management, PUMS e Sharing Mobility Assistenza tecnica: Sogesid, partecipata del MATTM ed incaricata della valutazione tecnica ed economica dei progetti del bando, costituirà un’“unità di assistenza tecnica” che darà luogo ad un tavolo tecnico ed a dei corsi formativi presso le PA.

 

 

(Gli studenti delle classi 5H e 5I dell'istituto Bazoli sono stati coinvolti all'interno del progetto E-Way, infrastruttura di car e scooter sharing, rientrante nel bando "Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro" indetto dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Le classi, ad indirizzo Grafica e Comunicazione, avranno il compito di sviluppare l'intero studio grafico che interesserà sia le stazioni di sharing che la vestizione della flotta messa a disposizione del servizio.

Responsabile di progetto per l'istituto la prof.ssa Elena Dalia, referente per il settore Energia di Garda Uno, Dott. Ing. Laura Maestrini)

 

I NUMERI E-WAY

  • 13 comuni coinvolti (Lonato d/G, Manerba d/G, Moniga d/G, Padenghe s/G, Polpenazze d/G, Puegnago d/G, San Felice d/B, Salò, Sirmione, Soiano d/L, Calcinato, Peschiera d/G in provincia di Verona, e Desenzano d/G, quest’ultimo nelle vesti di capofila)
  • 4 stazioni di car e scooter sharing localizzate in punti strategici per la mobilità e l’intermodalità nei comuni di: Desenzano d/G, Peschiera d/G, Padenghe s/G e Salò
  • 8 Auto full electric
  • 8 Scooter full electric
  • 16 colonnine di ricarica
  • 1 pulmino ad alimentazione elettrica attrezzato per trasporto disabili
  • Unico sistema gestionale sia lato back-end che front-end

 


FACILITY PROGETTO E-WAY

L’utilizzo dei veicoli sarà facilitato dalla disponibilità della rete di colonnine di ricarica elettrica alimentate da fonti rinnovabili “100% Urban Green mobility”.

Integrazione con la rete di trasporto pubblico presente sul territorio, creando possibilità di spostamento intermodale di tipo condiviso e sostenibile.

Saranno facilmente sviluppabili sistemi di car pooling che coinvolgano dipendenti pubblici e privati o, nell’ambito degli accompagnamenti casa-scuola, dei bambini e ragazzi.

Promozione delle possibilità offerte attraverso eventi di formazione e informazione dedicati.

Scarica la Relazione di Sostenibilità 2017

 


Credits:

La realizzazione di questa Relazione è stata possibile grazie al contributo di dipendenti di Garda Uno Spa e alcuni di loro, oggi, sono dipendenti di Acque Bresciane Srl. A tutti va un caro ringraziamento per il loro impegno ed il contributo di informazioni, dati, idee.

La Relazione di Sostenibilità 2017 è redatta a cura di:
Pietro Lazzarini - Direttore Amministrativo, Garda Uno Spa
Stefania Bellini - Segreteria Generale, Garda Uno Spa

Progetto grafico e impaginazione:
Giuseppe Pina - CommunicationWatt

Fotografie:
Michele Troiano - MultimediaMT
Archivio Garda Uno
iStock

Garda Uno Lab: Fotografia a pagina pag. 40 a cura di Mariangela De Luca - Classe 4 H Istituto Statale d’Istruzione Secondaria Superiore  “L. Bazoli” e “M. Polo” - Desenzano del Garda

Vuoi saperne di più? gardauno.it

 


 

Non ereditiamo la terra dai nostri antenati, la prendiamo in prestito dai nostri figli.
Proverbio del popolo Navajo

 

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...