Gardauno Spa

 


La Nostra Storia, sezione web dedicata a notizie antecedenti il 2015, data di pubblicazione del nuovo sito web gardauno.it.


 

Il sole darà energia al Garda
Pannelli fotovoltaici producono idrogeno dal quale si ricava energia per la casa - Oggi alla Cattolica convegno dedicato al progetto sperimentale promosso da Garda Uno.

Idrogeno dal sole, il Garda sperimenta l'energia del futuro.

Il Garda Uno è infatti capofila di un progetto europeo per lo studio delle fonti rinnovabili. I contenunti saranno saranno illustrati in un convegno in programma oggi a Brescia.

E' il tema del momento, e lo sarà sempre di più anche in futuro: le emergenze ambientali e quelle del caro-petrolio stanno imprimendo una sterzata alla ricerca sull'utilizzo delle fonti rinnovabili e su questo fronte il Lago di Garda è in prima linea grazie anche all'azienda Garda Uno, che insieme al Comune di Manerba del Garda ha fatto da capofila al progetto'Idrogeno dal sole: studio per la produzione ed utilizzo dell'idrogeno mediante celle solari innovative ad alto rendimento', finanziato dalla Regione Lombardia e dal Fondo Sociale Europeo.

"Il progetto ha come obiettivo lo scoglimento di alcuni nodi scientifici sull'impiego dell'idrogeno - afferma il presidente del Garda Uno, Gianfranco Comincioli -. Contemporaneamente si punta punta ad ampliare le possibilità di utilizzo delle fonti rinnovabili e dell'irdogeno per le aziende, gli enti pubblici locali e gli adetti ai lavori".

Dei contenuti del progetto e delle sperimentazioni svolte si parlerà oggi, 2 dicembre, all'Università Cattolica di Brescia, alcune fra le massime autorità italiane ed europee illustreranno le valutazioni ambientali ed economiche dell'alternativa idrogeno approfondita dallo studio coordinato dal Garda Uno, che è stato caratterizzato da due fasi operative.

Nella prima fase, ci si è concentrati sulla progettazione di un sistema completo per abitazione o edificio civile capace di integrare un impianto fotovoltaico ed un sistema per la produzione ed utilizzo di idrogeno di piccola media scala (5-6 kw di potenza).

La progettazione è stata sviluppata mediante una stretta collaborazione tra il Crasl dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia (partner scientifico), lo Studio Associato Green Energy (incaricato della direzione  scientifica) e altri enti e aziende del settore quali la Sapio, la Siemens, l'Arcotronics e la Sgs Future.

Il sistema progettato prevede un 'cervello' di controllo che, a seconda della produzione di energia elettrica dei pannelli fotovoltaici e della richiesta istantanea dell'abitazione, convoglia l'elettricità direttamente all'abitazione, allo stoccaggio in batterie (accumulo a breve termine) o alla linea per la produzione di idrogeno (accumulo a lungo termine).

L'idrogeno è prodotto mediante il processo di elettrolisi (separazione della molecola di acqua in idrogeno ed ossigeno) è accumulato in bombole ed utilizzato in una cella a combustibile per la produzione di energia elettrica.

Dal punto di vista formativo e divulgativo, il progetto è stato coordinato dall'Associazione Progetto Socrate (incaricato della direzione organizzativa) che con l'Associazione temporanea di scopo, composta da Garda Uno Spa in qualità di capofila, dal Comune di Manerba, dall'Acb servizi Srl, dall'Apindustria, dall'Afgp Piamarta oltre che dal Crasl della Cattolica di Brescia, ha organizzato tre corsi di formazione per professori delle scuole superiori, per tecnici progettisti e per futuri formatori (interessati ed addetti del settore), 2 seminari per enti pubblici ed aziende riguardo l'applicazione di sistemi a fonti rinnovabili di energia (solare, fotovoltaio, biomasse legnose) ed il futuro mondo energetico basato sull'idrogeno.

Sono in programma altri 2 seminari per studenti delle scuole medie superiori e per il pubblico al fine di presentare il progetto e l'applicazione dell'energia alternativa nelle abitazioni; verranno inoltre realizzati kit dimostrativi per la presentazione dell'intervento nelle piazze della Provincia.

Fonte: Giornale di Brescia

Data di pubblicazione: Venerdì 2 Dicembre 2005

Immagine di copertina: da news originale

 

caricamento...