Gardauno Spa

 

Anche la raccolta differenziata ha le proprie fake news

Curiosità sulla raccolta differenziata in emergenza Covid

Le ultime settimane hanno visto gli italiani riversarsi on line alla ricerca di informazioni su cosa si deve o non si deve fare nella gestione dei rifiuti durante l'emergenza Covid-19.

Ai fini di una corretta informazione, Garda Uno ha dedicato una sezione del proprio sito web per informare ed aggiornare gli utenti durante il periodo di lockdown e pubblicato le disposizioni fornite dall'Istituto Superiore di Sanità relative a 'Come ti devi comportare con la gestione dei rifiuti se sei (o NON lo sei) in quarantena obbligatoria'.

Il web, lo sappiamo, è fonte di notizie di ogni genere e tutti noi abbiamo ormai imparato a riconoscere il termine inglese 'fake news' con il quale sono indicate le 'notizie false' ( o notizie-spazzatura, come solitamente definite).

Mossi da paura, curiosità o reale interesse per la corretta gestione dei rifiuti in periodo di lockdown, abbiamo cercato on line informazioni trovando domande e risposte spesso contraddittorie se non addirittura disarmanti.
Fake news, appunto.

Il sito web huffingtonpost.it ha pubblicato un'interessante news a tema dal titolo "Sette fake news sui rifiuti in questi giorni di pandemia"chiedendo a Roberto Cavallo di "aiutarci a smontare almeno le notizie-spazzatura più diffuse e pericolose".

Queste le Fake News alle quali Roberto Cavallo ha fornito risposta:

  • Il coronavirus può arrivare dal rubinetto, meglio l’acqua in bottiglia
  • È meglio nella raccolta differenziata non separare più l’umido
  • Se faccio la differenziata poi infetto gli operatori della raccolta
  • Facendo la differenziata si contagiano i vicini, meglio buttare tutto insieme
  • Abbiamo bisogno di più inceneritori perché i rifiuti stanno aumentando
  • Dobbiamo incenerire i fanghi di depurazione per sanificarli ed evitare il rischio di disperdere il virus nei terreni e quindi nei cibi
  • Dobbiamo bruciare i fanghi di depurazione perché il compostaggio non è sufficiente


Vediamo come "l'esperto di rifiuti, saggista e divulgatore ambientale", ha risposto.

Clicca sul link per leggere la news originale e completa: sette fake news sui rifiuti in questi giorni di pandemia

 

caricamento...