Gardauno Spa

 

Salò, Giornate di Primavera del FAI 2022
Dal cimitero si potrà osservare il chiostro del Lazzaretto

Grazie al Fai - che prosegue nella campagna tesa a favorire la conoscenza del patrimonio artistico italiano anche nelle declinazioni meno conosciute - domenica prossima torna, dalle ore 10.00 alle ore 17.00,il progetto "I luoghi del cuore" con cui si apriranno le porte del Cimitero di Salò la cui cura è affidata a Garda Uno dal quale si potrà osservare il chiostro del Lazzaretto.

Anche in presenza di limitazioni alla fruizione degli spazi, è del tutto possibile una illustrazione della storia e delle funzioni degli edifici.

Il Lazzaretto di Salò era sorto sul lato meridionale del golfo ed era stato realizzato dopo una delibera della vicinia del comune del 7 giugno 1484 con funzione di argine sanitario e di non interruzione dei traffici commerciali a vantaggio, non solo del comune, ma di tutta la Riviera venendo adibito a deposito di merci in quarantena ed a ricovero per malati di peste.

Utilizzato come pertinenza accessoria del cimitero - progettato e costruito dal Vantini nel 1853 , è ben conservato e costituisce uno degli edifici più antichi del paese oltre che più rappresentativi della sua storia. Molte le curiosità che le guide del Fai sveleranno ai visitatori.

Si ricorda che, nello stesso Comune, è anche visitabile il teatro Grande di Salò.

Maggiori informzioni: fondoambiente.it - comune.salo.bs.it

Fotografia di copertina: Il teatro di Salò apre le porte per le Giornate di Primavera del Fai
gardapost.it

 

caricamento...