Gadauno Spa

Nasce sul lago di Garda la prima rete extraurbana pubblica di stazioni di ricarica per veicoli elettrici, alimentata con energia prodotta da fonti rinnovabili, dunque ad emissioni praticamente nulle.

L’iniziativa, firmata Garda Uno SpA, la multiutility pubblica a servizio del territorio gardesano bresciano, vedrà la luce nella prossima primavera con un progetto ambizioso che si pone come obiettivo principale quello di una mobilità sostenibile e 100% green.

Un uso di mezzi elettrici “non come progetto sperimentale”, annuncia il presidente Mario Bocchio, “ma come esperienza basata sul concetto di uso continuativo di veicoli elettrici a bassissime emissioni”.

Per arrivare a questo, verrà sviluppata una rete di postazioni di ricarica sull’area gardesana che diverrà un tutt’uno con quella già attrezzata e presente sugli assi autostradali principali della “Serenissima” e del “Brennero”.

Tale progetto permetterà, a chi possiede un veicolo elettrico, di raggiungere, soggiornare e muoversi sulle sponde del Benaco, in tutta tranquillità avendo a disposizione le colonnine di ricarica ad interdistanze adeguate e sicure da raggiungere.

Il Settore Ricerca e Sviluppo di Garda Uno SpA, che in passato ha già elaborato e attuato numerosi progetti ed impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, ha previsto di ottimizzare al meglio tale forma sostenibile di generazione realizzando, nelle vicinanze degli impianti fotovoltaici attivati, delle postazioni di ricarica per veicoli elettrici.

I centri di ricarica previsti saranno 31 in grado di rifornire di energia green complessivamente e contemporaneamente 62 auto e 32 veicoli leggeri (motocicli e i quadricicli).

La realizzazione avverrà in tre distinte e assestanti fasi: la prima interesserà i comuni di Sirmione (2 colonnine), Desenzano (3), Padenghe, Salò (2), Toscolano Maderno, Gargnano, Tignale, Carpenedolo, Calcinato e Lonato; la seconda fase sarà dedicata a Campione, Tremosine, Limone, Gardone Riviera, Manerba, Polpenazze, San Felice del Benaco, Soiano, Peschiera e Leno; mentre la terza ed ultima verrà dedicata ai comuni di Calvagese della Riviera, Manerbio, Moniga, Muscoline, Pozzolengo, Puegnago e Roè Volciano.
Green-Mobility

Il progetto, che interessa tutto il territorio del Garda bresciano, mira ad un nobile obiettivo: quello di creare un nuovo modello di mobilità sostenibile e totalmente green.

Da notare che in Italia solo il 35% delle ricariche elettriche è pubblico, contro il 65% privato.

Si diceva che ad alimentare le stazioni di ricarica saranno gli impianti fotovoltaici già realizzati ed attivati da Garda Uno, come spiega, infatti, Massimiliano Faini, responsabile del Settore Ricerca e Sviluppo, con cui collabora costantemente un competente staff tecnico, “dal 2006 ad oggi la società ha realizzato ed attivato 52 impianti fotovoltaici sui tetti di altrettante strutture pubbliche, che garantiscono una complessiva produzione annua di circa 1,2 GWh. La maggior parte di questa energia non viene autoconsumata istantaneamente, quindi, con appropriate modifiche impiantistiche, la si può rendere disponibile per le stazioni di ricarica”.

Per accedere al servizio il cliente avrà due modalità: tramite la carta dei servizi di Garda Uno, attivabile registrandosi sul sito internet aziendale e tramite tessere prepagate per turisti ed aziende, disponibili presso la sede di Garda Uno SpA, i Comuni, le Pro Loco, le edicole, i tabaccai, i pubblici esercizi e le strutture ricettive.

Ogni stazione sarà dotata di due o quattro prese per una ricarica simultanea di altrettanti veicoli.

Attualmente, nella nostra regione i punti di ricarica “pubblici” più vicini si trovano nella provincia di Milano (65) e in quella di Brescia (16). E ancora, la distribuzione di veicoli elettrici in Italia (fonte: Cei-Cives) vede 35 mila motocicli (da soli coprono il 66% del totale), 8.700 autobus, 5.400 quadricicli, 3.100 auto e 950 furgoni. A fine anno, secondo gli esperti, saranno almeno 1.000 le nuove immatricolazioni di auto elettriche, in aggiunta alle 848 del 2013.

Per concludere, un altro tassello significativo nell’offerta di sostenibilità ambientale va ad arricchire il programma “Servizio Energia” messo a punto da Garda Uno, grazie allo sviluppo dell’ampia rete di impianti fotovoltaici in scuole, sedi comunali, centri polisportivi, palestre e residenze per anziani. E, visto il buon esito dell’iniziativa in gran parte sostenuto grazie agli incentivi statali, dal prossimo 1° gennaio, l’amministrazione di Garda Uno concederà gratuitamente a tutti i comuni che hanno aderito al progetto “Servizio Energia da Fonti Rinnovabili”, l’intera quota di energia autoprodotta che saranno in grado di autoconsumare istantaneamente.

Scarica la Brochure completa Garda Uno Green Urban Mobility

Referente web per l’Ufficio Tecnico: Gianfranco Sinatra

Rendering a cura dell’Ufficio Tecnico di Garda Uno Spa

ProntoWeb - Il sistema aziendale 24 ore su 24

Per soddisfare le richieste degli Utenti, Garda Uno mette a loro disposizione una serie di strumenti informatici che consentono una reale comunicazione col Gestore del Servizio.

Il portale “PRONTOWEBmette in grado gli Utenti di interagire col sistema informativo aziendale attraverso Internet, canale oggi sempre più diffuso e familiare.

Collegandosi con un semplice browser è possibile accedere in tempo reale alle informazioni tipiche di uno sportello e compiere le operazioni direttamente da casa. L’utente potrà così interagire con il sistema aziendale 24 ore su 24 e potrà facilmente accedere alle informazioni, qualunque sia il tipo di computer o il paese di origine della chiamata.

Il portale PRONTOWEB contribuisce pertanto al miglioramento delle prestazioni erogate dall’Azienda oltre ad ottimizzare i flussi di comunicazione con l’Utenza.

Clicca qui per maggiori informazioni

 


 

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice

Il nuovo servizio 'live on line' mette in contatto l'utente con un nostro operatore direttamente dalla Home Page del sito web gardauno.it.

Cliccando su "Supporto live on line", in basso a destra su computer, tablet e smartphone, si accede alla 'Chat' in tre semplici passi: Inserisci il tuo nome - Scrivi un messaggio - Avvia Chat.

 

La risposta alle vostre domande da parte di un operatore di Garda Uno sarà immediata.

Inoltre, attivato in Home Page anche il servizio FAQ (Frequently Asked Questions) che permette di trovare risposte a domande ricorrenti quali:

  • Come e dove posso pagare la bolletta del Servizio Idrico o GPL?
  • C'è un sistema on line da dove posso avere informazioni in autonomia sul mio contratto?
  • Come si legge un Contatore dell'Acqua?
  • Quali tariffe del Servizio Idrico sono applicate da Garda Uno?

Comunicare con Garda Uno è ora ancora più semplice.

 

caricamento...