Telecontrollo del Depuratore di Peschiera

Presso il depuratore di Peschiera del Garda è attualmente attivo il nuovo sistema SCADA per il controllo, la supervisione e l’acquisizione dei dati, marchiato “Garda Uno Spa”.

Il periodo di collaudo è terminato il 5 ottobre 2015, anche se il sistema veniva utilizzato dai gestori già da alcuni mesi in parallelo ad altri esistenti.sollnuovopeschiera

Il software è stato sviluppato internamente dal settore Servizi Tecnologici di Garda Uno Spa. Ciò ha permesso di creare un applicativo ad hoc e soddisfare le esigenze di gestione di un impianto complesso e di grosse dimensioni, dove i processi di trattamento devono essere quindi regolati minuziosamente.

Attraverso una rete mista in fibra ottica e rame, dieci periferiche acquisiscono circa 2500 segnali fisici da utenze e misuratori in campo. I dati acquisiti vengono raccolti via Modbus/TCP dalla parte applicativa dello SCADA che gestisce:

  • La storicizzazione e il campionamento dei dati
  • La gestione degli allarmi e delle notifiche
  • L’esecuzione dei comandi

La supervisione viene effettuata dai gestori tramite un interfaccia web, accessibile da tutti i dispositivi mobili, in cui le varie pagine rappresentano graficamente l’impianto.

La gestione degli allarmi  è tale per cui durante il giorno l’impianto è presidiato ed al verificarsi di un’emergenza il sistema aziona una sirena, e solo se nessuno degli operatori presenti visualizza e riconosce l’allarme, avvia la procedura per la notifica dell’anomalia al reperibile.

Gli allarmi possono essere fisici o virtuali, e sono creati o modificati dinamicamente dal gestore in base alle necessità. Vengono adottate logiche di tacitazione, allarmi cumulativi, tempi di isteresi e allarmi sul rientro, per migliorare la gestione delle situazioni di emergenza e minimizzare il numero delle notifiche al personale reperibile.

Lo storico dati permette di analizzare con precisione gli eventi e di conseguenza configurare e creare grafici, con più serie di misure, aggiornate in tempo reale. Vi è la possibilità di esportare i dati originali, oppure trattarli con una media di campionamento impostabile.

L’ottimizzazione delle prestazioni e il mantenimento delle stesse nel tempo è uno dei fattori più importanti che ha accompagnato tutto lo sviluppo del software.

Ciò mira a gestire al meglio la grossa quantità di dati che viene raccolta dal campo. Basti pensare che in soli 6 mesi la storicizzazione dei dati, con campionamento solo su variazione della misura, ha contato i 1555 milioni di record.

Garda Uno Spa ha puntato sull’open-source per la realizzazione di questo nuovo sistema, installato in configurazione ridondata su sistemi operativi Linux, che utilizza il database PostgresSql per lo storico dati.

Referente software per il settore Servizi Tecnologici: Eros Simoni

Responsabile settore Servizi Tecnologici :  Giuliano Fantato

Il Depuratore di Peschiera

(dal sito ufficiale http://www.depurazionibenacensi.it)

Il depuratore sito nel comune di Peschiera del Garda tratta le acque reflue urbane collettate lungo le due sponde, Bresciana e Veronese del Lago di Garda, scaricando le acque trattate nel canale Seriola che si immette nel Fiume Mincio a valle della diga di Salionze.

L’impiadep-peschieranto ha una potenzialità nominale di 330 mila abitanti ed è in grado di trattare una portata media annua di 30 milioni di metri cubi di reflui, ed è costituito da una linea acque e da una linea fanghi.

La linea acque è composta dai trattamenti di grigliatura fine, dissabbiatura e disoleatura, laminazione, ossidazione biologica, sedimentazione finale, defosfatazione chimica, filtrazione finale, disinfezione mediante lampade UV e scarico nel Canale Seriola e in emergenza nel fiume Mincio.

Nel 2013 sono infatti stati conclusi i lavori relativi ai trattamenti terziari, che prevedono una nuova sezione di defosfatazione chimica, filtrazione finale e disinfezione mediante lampade UV.

La linea fanghi è composta attualmente dai trattamenti di pre-ispessimento a gravità e dinamico, post-ispessimento a gravità e disidratazione mediante filtropresse e centrifughe.