Gardauno Spa

I piccoli della scuola Tisi Bresciani a lezione di raccolta differenziata con Garda Uno

 

I piccoli della scuola Tisi Bresciani a lezione di raccolta differenziata con Garda Uno

Il Covid ha limitato solamente l'estensione del progetto, ma non ha messo in discussione contenuti e obiettivi della proposta: Garda Uno causa pandemia ha così potuto organizzare solamente uno dei numerosi incontri programmati  sotto il  titolo “Comincio da me”, il cui obiettivo è prima trasferire e poi consolidare nei bambini della scuola dell'infanzia le più elementari regole di comportamento per la gestione corretta dei rifiuti.

Con i piccoli della scuola materna Tisi - Bresciani di Esenta di Lonato si è iniziato così facendoli giocare, partendo da un titolo del progetto che si è presentato come un gioco di parole con quel "Comincio da me", il cui risultato finale è che ciascuno di noi deve esser consapevole che, come nella libertà dei comportamenti (quella individuale termina dove inizia quella del nostro vicino), anche nella gestione dei rifiuti vale il tutti per uno, uno per tutti.

"Comincio da me" è stato introdotto alla materna Tisi - Bresciani  da due naturalisti,  Caterina Fasser e Alberto Bertelli che, tra mezzani (fino a 4 anni) e grandi (fino a cinque anni d'età), hanno proposto il problema rifiuti con il gioco, i colori, la dolcezza del dialogo e l'affabulazione, trasferendo ai piccoli le prime regole di comportamento: carta con la carta, vetro con vetro, plastica con  plastica; ed anche qualche segreto come - ad esempio – quello che c'è plastica che non va d'accordo con altra plastica.

Insomma una lezione per insegnare ai piccoli le caratteristiche dei materiali, cosa si può buttare e cosa si deve tenere, perché riciclando si risparmia e risparmiando non si impoverisce l'ambiente e.. il portafoglio domestico.

"Ci siamo trovati davanti - spiega Caterina Fasser - bambini preparati, che già avevano affrontato altri progetti educativi, stimolati dalla maestra e anche dai genitori. A Covid sconfitto ci auguriamo di poter ripartire in maniera più ampia allargando il numero di incontri ai bambini  della scuola elementare, parlando loro non solo di rifiuti, ma anche di risparmio dell’energia e di mobilità sostenibile".

Il progetto non si esaurisce qui: tocca ora alle famiglie accompagnare i bambini, aiutate dall’agevole pubblicazione  dal titolo proprio “Comincio da me”: metà realizzato per i bambini e, un volta capovolto, con l’altra metà, più specifica e più tecnica, per gli adulti.

“Ho chiesto con convinzione – conclude la vice Presidente della “Tisi-Bresciani” Simona Marai - che il progetto “Comicio da me” facesse tappa alla nostra scuola. Garda Uno mi ha risposto positivamente e velocemente  abbiamo organizzato la lezione con una sorpresa: ovvero quanto i piccoli già fossero consapevoli sull’esigenza di un corretto smaltimento dei rifiuti e di un sempre più alto rispetto per l’ambiente”.

 

 

CLICCA QUI per maggiori informazioni sui progetti di Garda Uno dedicati alla Scuola

 

caricamento...